Joao Mario: “Tutte vogliono batterci? E’ il prezzo da pagare per i campioni. Orgoglioso dell’Inter”

Joao Mario: “Tutte vogliono batterci? E’ il prezzo da pagare per i campioni. Orgoglioso dell’Inter”

Queste le parole del centrocampista nerazzurro alla vigilia di Portogallo-Ungheria

di Francesco Gallone, @gallooone
mercato castaignos

In vista della sfida di qualificazione al Mondiale 2018 tra Portogallo e Ungheria, Joao Mario ha parlato in conferenza stampa: “La partita con l’Ungheria è una finale. Se vinciamo ogni partita, con la Svizzera dipenderà solo da noi. Dobbiamo affrontare questa partita come una finale perché è fondamentale, dipende solo noi”.

Il centrocampista nerazzurro risponde poi alla domanda sul rischio di sconfitta per i campioni europei in carica: “È un buon prezzo da pagare. Tutte le squadre vogliono battere i campioni europei e questo ci serve solo come motivazione a fare di più e meglio”.
Sul Portogallo che parteciperà alla ConfederationsCup“In questo momento siamo concentrati sulla partita contro l’Ungheria e poi penseremo alla Confederations Cup, competizione nella quale ci faremo valere”.
INTER – “Sono orgoglioso di ciò che ho fatto allo Sporting, ma non è il caso di parlarne. Lo Sporting sta andando per la sua strada e io sono concentrato sulla Nazionale. Certo, ho un po’ di nostalgia ma ora sono qui. Non sto rimpiangendo la scelta che ho fatto, è stata consapevole. Sono molto contento di essermi trasferito all’Inter. Quello italiano è un campionato molto forte tatticamente, ma anche molto aggressivo, con molti scontri. Il livello in Italia è leggermente superiore a quello del campionato portoghese. Sono soddisfatto di ciò che sto facendo all’Inter”.

VIDEO – APRIL SUMMERS E LA SEXY PROMESSA A BAUZA “SE CONVOCHI ICARDI, IO…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy