Juventus-Inter, Sarri (Sky): “Non abbiamo concesso nulla, Dybala ha devastato la partita”

Juventus-Inter, Sarri (Sky): “Non abbiamo concesso nulla, Dybala ha devastato la partita”

Il tecnico bianconero festeggia la vittoria nello scontro diretto per lo Scudetto

di Simone Frizza, @simon29_

Non può che essere soddisfatto, Maurizio Sarri, per la vittoria dei suoi ragazzi nel big match Scudetto. La Juventus, infatti, ha battuto per 2-0 l’Inter di Conte, letteralmente sparita dal campo dopo il primo gol realizzato da Ramsey. Ecco le parole del tecnico bianconero ai microfoni di Sky.

Scelte di formazione – “È una considerazione che abbiamo fatto anche noi con lo staff. Partire con Cuadrado alto ci lasciava fuori Dybala e Douglas Costa, quindi senza una soluzione più difensiva. Partire Douglas ci permetteva di avere entrambe le soluzioni. La carta Dybala, oggi, era importante potersela giocare a gara in corso”.

Juve vicina allo Scudetto – “È una vittoria importante ma è chiaro che ci sono ancora tante partite da giocare. La Juve si avvicina a quella che voglio io per energia, mentre per qualità di gioco soprattutto tra il primo e il secondo gol. Venivamo da una partita in cui avevamo avuto la sensazione di mancanza di energie nervose, quindi ho scelto giocatori che in allenamento mostravano un ottimo livello energetico. Ovviamente sono scelte momentanee, magari tra 15-20 giorni la sensazione può essere diversa”.

De Sciglio – “Era entrato da 10 secondi quando ha perso quella palla, peraltro senza riscaldamento. Quindi non era facile, è scusabile. Gonzalo ha fatto un gran lavoro, doveva schermare Brozovic e si è sacrificato molto per la squadra giocando bene lontano dalla porta. Poi quando Dybala entra in questi momenti della partita la può devastare. Lo stavo mettendo un minuto prima che segnassimo ma poi l’ho messo lo stesso dopo il gol, perché sapevo che avremmo potuto chiuderla”.

Inter deludente nella ripresa – “Nel primo tempo hanno speso molte energie provando a venire a prenderci alti, poi ovviamente anche l’inerzia e la fiducia le abbiamo ottenute dopo il gol. L’aspetto positivo è che abbiamo concesso pochissime palle gol ad una squadra estremamente pericolosa come l’Inter”.

Continuazione della Serie A – “È difficile, se c’è una categoria di persone che mi fa paura sono i tuttologi. Io faccio l’allenatore e posso parlare di calcio, in questi argomenti la mia conoscenza è troppo limitata per avere un’idea precisa. L’unica cosa che mi sono domandato oggi è se è giusto togliere due ore di divertimento e svago alle persone bloccate in casa. Far rischiare qualcosa a tutti gli addetti ai lavori non lo so sinceramente, i rischi possono valutarli solo le persone che hanno la competenza per farlo”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Le PAGELLE di Juventus-Inter 2-0: nerazzurri spariti dal campo. Lukaku da horror

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy