L’Inter di Conte va avanti col 3-5-2: c’è (per ora) un’unica variante ‘fantasia’, ma…

L’Inter di Conte va avanti col 3-5-2: c’è (per ora) un’unica variante ‘fantasia’, ma…

Lukaku, Sanchez, Lautaro e gli altri: comincia l’abbondanza e non si scartano nuove soluzioni

di Redazione Passione Inter

Romelu Lukaku è, in questo momento, il titolare inamovibile nell’attacco dell’Inter. Attorno a lui, però, c’è fermento con Alexis Sanchez che scalpita e Lautaro Martinez in grande forma, come conferma la tripletta messa a segno con la maglia dell’Argentina contro il Messico, e per Antonio Conte cominciano i (benedetti) ‘problemi’ di abbondanza. Tre grandi attaccanti (più Politano ed Esposito pronti a dare il loro apporto), uno dei quali dovrà necessariamente guardare gli altri dalla panchina. Almeno inizialmente.

Il quotidiano Tuttosport in edicola oggi fa infatti il punto sul gioco delle coppie nel reparto avanzato interista e sottolinea come per il momento l’intenzione del tecnico Antonio Conte sia quella di continuare con il 3-5-2 testato fin dal primo giorno di lavoro ad Appiano e non si prevedono novità a breve, o almeno non prima che vengano testate approfonditamente ad Appiano Gentile. “L’unica possibile variazione sullo spartito è passare al 3-4-3 – si legge sul quotidiano torinese – che permetterebbe al Niño Maravilla di coesistere con Martinez, però quella soluzione, a giudicare da come ne ha parlato Conte, può essere adottata soltanto tra un po’ e a gara in corso. Anche perché, in questa prima fase della stagione, la preoccupazione maggiore da parte dell’ex ct è quella di dare certezze dal punto di vista tecnico al gruppo e cementarne l’autostima grazie a un buon numero di vittorie”.

<Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

La stampa internazionale celebra Lautaro Martinez: “Inarrestabile, bestiale”. E per Olé è da 10 in pagella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy