L’Inter Primavera non sa più vincere: 2-2 contro il Pescara per l’undici di Madonna

L’Inter Primavera non sa più vincere: 2-2 contro il Pescara per l’undici di Madonna

Nerazzurri protagonisti di una rimonta super, poi vanificata nei minuti finali dal pareggio degli abruzzesi

di Giuseppe Coppola

Non va oltre il 2-2 contro il Pescara l’Inter Primavera, costretta al pareggio contro gli abruzzesi nel match giocato davanti al proprio pubblico. Due punti nelle ultime tre sfide per i nerazzurri nonostante una gara giocata al Breda di Sesto San Giovanni con carattere e personalità, vanificata nel corso dei minuti finali.

Dopo soli 7′ gli ospiti, allenati da Sassarini, trovano già il vantaggio: contropiede orchestrato alla perfezione da parte del Pescara e concluso nel migliore dei modi da Pavone, protagonista nel superare Stankovic ad inizio gara. Il pareggio dell’Inter arriva a metà primo tempo: conclusione a giro di Mulattieri e Sorrentino battuto dal gran gol dell’attaccante nerazzurro. Nella ripresa, poco oltre l’ora di gioco Schirò realizza il 2-1 per la squadra di Madonna: da applausi l’azione condotta ancora da Mulattieri che consegna un cioccolatino al capitano interista, letale nel portare i suoi avanti. Gli scenari si complicano al 66′ per il secondo giallo rimediato da Kinkoue che costringe l’Inter all’inferiorità numerica. E a 10′ dal fischio finale, il Pescara pareggia i conti con Diambo, in gol in mischia da azione di corner. S’ 2-2 al Breda per i nerazzurri di Madonna: due pareggi ed una sconfitta nelle ultime tre gare per l’Inter Primavera che adesso non sa più vincere.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Si avvicina l’Eriksen-day. Politano al Napoli, Giroud il vice-Lukaku. Everton su Vecino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy