Le PAGELLE di Inter-Cagliari: Young si presenta bene, Lukaku si sacrifica. Biraghi bocciato, follia Lautaro

Le PAGELLE di Inter-Cagliari: Young si presenta bene, Lukaku si sacrifica. Biraghi bocciato, follia Lautaro

Migliori e peggiori nella sfida di San Siro

di Antonio Siragusano

PAGELLE

Sarà il terzo incrocio stagionale tra Inter e Cagliari, quello che oggi andrà in scena dinnanzi alla splendida cornice di San Siro. Dopo la vittoria dell’andata e quella in Coppa Italia della scorsa settimana contro i cagliaritani, la squadra di Antonio Conte ha l’obbligo morale di portare a casa un altro successo per riprendere la marcia in classifica dopo i due pareggi consecutivi contro Atalanta e Lecce. In attesa dei big match di oggi tra Roma-Lazio e Napoli-Juventus, i nerazzurri hanno la grande opportunità di guadagnare terreno e mettere alle dirette avversarie un pizzico di pressione da risultato.

HANDANOVIC 6 – Il Cagliari arriva dalle sue parti per la prima volta sul finire del primo tempo, ma come sempre risponde presente alla conclusione aerea insidiosa di Faragò. Attento sul tiro-cross di Pellegrini, non può nulla sulla rete di Nainggolan.

SKRINIAR 6 – Al quarto d’ora è costretto a chiedere il cambio per un guaio muscolare.

17′ –> GODIN 6 – Subentra dopo pochi minuti, ma si fa trovare comunque pronto. Netto miglioramento nelle scelte rispetto alla brutta gara di Lecce.

DE VRIJ 6.5 – Conferma che quella in corso è probabilmente la sua miglior stagione. Il modulo di Conte esalta le sue qualità, ma lui di certo ci mette del suo per centrare ancora una partita quasi impeccabile.

BASTONI 6.5 – Rimedia da difensore esperto ad una sua ingenuità che per poco non lanciava in porta Simeone. Poi solita gara ordinata e coraggiosa, con un lancio millimetrico per Barella che insacca in fuorigioco. Sfortunato nella deviazione in occasione della rete di Nainggolan.

ASHLEY YOUNG 6.5 – Nonostante la squadra si proietti più sulla sinistra, quando sceglie di innescare l’inglese trova sempre un complice perfetto. Dopo pochi giorni al servizio di Antonio Conte, riesce a coprire la fascia coi tempi giusti, rendendosi protagonista di una diagonale fantastica. L’assist a Lautaro Martinez dimostra perché l’Inter lo ha scelto.

BARELLA 6 – Partita molto aggressiva per l’ex Cagliari, che rincorre ogni avversario e dà tutto se stesso su ogni pallone. Si vede poco, però, con il pallone tra i piedi: a questa squadra servirebbe qualche invenzione più ordinata dai centrocampisti.

BORJA VALERO 6 – Lo spagnolo scende in campo per sostituire l’infortunato Brozovic e si conferma una garanzia. Paga qualche imprecisione in alcuni momenti, ma l’equilibrio che riesce a dare alla squadra non va sottovalutato, specialmente in fase di interdizione.

SENSI 6 – Nella prima frazione non sembra lo stesso Sensi di inizio stagione, probabilmente per qualche scoria che si trascina dietro dall’infortunio. Poco brillantezza nelle giocate, specialmente negli ultimi 30 dove spesso sbaglia tecnicamente il passaggio decisivo. Sale decisamente di giri nella ripresa, ma non riesce a trovare la via della rete.

82′ –> SANCHEZ – s.v.

BIRAGHI 5 – Non è una buona prestazione la sua e con gli arrivi di Moses ed Ashley Young l’asticella si alza e rischia seriamente di perdere il posto da titolare. Conte dai suoi esterni si aspetta più iniziative personali, l’ex Fiorentina non affonda quasi mai.

85′ –> DIMARCO s.v.

LAUTARO 6.5 – Si ricorda che nella prima mezz’ora è tra i centravanti più letali in Europa e l’argentino timbra il cartellino un minuto prima della scadenza dei 30′. Davanti è un pericolo costante, la sua fisicità e l’istinto da bomber in area di rigore lo rendono un attaccante moderno e concreto. Si spegne nel secondo tempo e il rosso rimediato in zona recupero può costare carissimo.

LUKAKU 6.5 – Dopo la doppietta siglata in Coppa Italia al Cagliari, il belga nella vecchia versione di ‘seconda punta’ e agevola i movimenti del compagno di reparto. Partita di spessore e sacrificio, in cui mette la prestazione della squadra davanti ai suoi interessi (realizzativi). Sul finale per poco non segnava una rete straordinaria che avrebbe incendiato San Siro.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Inter-Cagliari, Borja Valero (Inter TV): “Young e Moses giocatori di esperienza, ci aiuteranno”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy