Mancini: “In Nazionale perché mi diverto. Conte all’Inter e Sarri alla Juve? Ecco cosa penso”

Mancini: “In Nazionale perché mi diverto. Conte all’Inter e Sarri alla Juve? Ecco cosa penso”

Il commissario tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Bosnia

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Bosnia, l’ex tecnico dell’Inter ed attuale ct della Nazionale Roberto Mancini ha commentato il ritorno di Antonio Conte e Maurizio Sarri in Italia. Il primo, infatti, è da poche settimane il nuovo allenatore nerazzurro, mentre il secondo è ad un passo dalla Juventus: “Ho sempre pensato che a livello tattico gli allenatori italiani, per tutto ciò che Coverciano insegna, sono i più bravi. Il fatto che allenino nel nostro paese è positivo”.

Mancini ha poi parlato poi della sua esperienza alla guida dell’Italia “Mi piace allenare i ragazzi, farlo è un piacere perché sono tutti bravi e di qualità. Fare delle scelte è il tasto più dolente, perché sono tutti giocatori talmente bravi che non è così semplice decidere. Ci sono dei periodi in cui le cose vanno male, penso che la Nazionale che non ha centrato l’accesso allo scorso Mondiale era forte. Sono cose che accadono. Credo che dopo la delusione c’è stata una spinta in più, qualcosa di diverso e più bello”.

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Dalla Francia – Borja Valero può partire: lo vuole Xavi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy