Marchetti: “Grazie a Spalletti ora l’Inter è una squadra matura. Icardi? La strada più semplice è quella di…”

Marchetti: “Grazie a Spalletti ora l’Inter è una squadra matura. Icardi? La strada più semplice è quella di…”

Il giornalista di Sky Sport è intervenuto nell’editoriale di Tuttomercatoweb.com

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Intervenuto nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com, il giornalista Luca Marchetti ha fatto il punto della situazione in casa Inter per quanto riguarda la panchina dell’anno prossimo e il futuro di Mauro Icardi.

Sulla panchina – “L’Inter – che in classifica sta decisamente meglio del Milan – ha le stesse necessità per continuare il processo di crescita che è iniziato con la famiglia Zhang. Perdere questo treno sarebbe deleterio per poter crescere ancora. In questo caso – visto il vantaggio – non centrarla significherebbe crollare proprio alla vista del traguardo e quindi per forza potrebbe essere messo in discussione l’operato di Spalletti. Ma in ogni caso, anche qui, bisogna tenere conto di quello che è successo in questa stagione e come Spalletti lo ha superato. Senza stare a considerare troppo i soldi: diventa una questione di fiducia, di stessa visione di calcio, di progettualità. Finora Spalletti ha dimostrato di avere le idee molto chiare anche nei momenti difficili, complicati, che hanno generato sicuramente cicatrici, ma che l’Inter ora pare aver superato con maturità”.

Su Icardi“Il problema più spinoso lo ha l’Inter visto che la frattura con Icardi c’è stata e non è detto che sia rimarginata bene. Al di là delle dichiarazioni di Wanda Nara (che potrebbero far parte anche di una strategia) sarebbe davvero uno sorpresa vedere Icardi e l’Inter di nuovo insieme. Il problema è che se uno oggi vuole prendere l’argentino prova a prenderlo a un prezzo inferiore. E questi l’Inter non lo vuole proprio. Senza considerare che bisognerà assolutamente tenere conto della volontà del giocatore. Insomma il quadro non è semplicissimo: in questi casi, come diciamo da tempo, la strada più semplice è quella di uno scambio (di giocatori o giocatori e soldi) in grado di poter far convergere tutte le necessità del caso”.

Lukaku, che apertura all’Inter: “Sogno la Serie A. Ronaldo il mio idolo, sarò eternamente grato a Mourinho”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy