Moses, una macchina da cross per Conte: i numeri al Chelsea con Antonio furono già straordinari

Moses, una macchina da cross per Conte: i numeri al Chelsea con Antonio furono già straordinari

Il calciatore è stato ufficializzato oggi dall’Inter

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

C’è l’aspetto numerico, ovvio: Antonio Conte chiede rinforzi per aggiungere quantità ad un organico che – sino a questo momento – evidenziava carenze importanti, che hanno trovato sottolineatura pressoché ovunque. Dopodiché, però, c’è anche il secondo aspetto, quello qualitativo: perché non è che il tecnico, i giocatori, li chieda a caso: esattamente come non è un caso che anche l’ultimo arrivato sulla scialuppa nerazzurra, Victor Moses, rechi con sé una statistica che fa capire più di altre cose il motivo per cui Conte abbia fatto di tutto per averlo all’Inter.

Il dato lo rivela Opta, nota agenzia di statistiche calcistiche attiva soprattutto su Twitter. La quale, dai propri canali ufficiali, fa sapere che Moses – nel periodo 2016-2018, cioè quello con Antonio Conte sulla panchina del Chelsea – risulta essere il giocatore dei Blues che abbia tentato più volte di crossare su azione: si parla di 202 cross tentati dal calciatore più prolifico in termini di traversoni. Un numero che – se replicato, beninteso – costituirebbe un buon arsenale per l’Inter nella seconda parte di campionato, in quel 3-5-2 che – almeno in teoria – dei cross dovrebbe fare assoluto tesoro.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Arriva il sì per Eriksen. Ufficiale Moses all’Inter. Nuovi contatti per Politano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy