Preziosi sulla Serie A: “No all’introduzione di nuove regole. Vogliamo concludere il campionato”

Preziosi sulla Serie A: “No all’introduzione di nuove regole. Vogliamo concludere il campionato”

Il patron del Genoa commenta la possibilità di eventuali playout per decidere le retrocessioni in Serie B

di Giuseppe Coppola

Tutto fermo, dalla Serie A ai campionati minori. L’emergenza legata al Coronavirus ha colpito anche il calcio italiano, paralizzando ogni campionato in attesa di un ritorno alla quotidianità. In vista della volata scudetto e, in particolare, delle decisioni relative all’esito del campionato, la Figc ha avanzato diverse ipotesi di conclusione della stagione. Tra queste, anche le possibilità di playoff per lo scudetto o di playout per la retrocessione. Uno scenario che non è piaciuto a Enrico Preziosi, patron del Genoa, che ha scelto di rispondere duramente.

Come riportato infatti da Calcio e Finanza, il numero uno del Grifone ha commentato così i possibili scenari relativi alla Serie A: “Non si possono imporre oggi nuove regole mai utilizzate, diverse da quelle che conoscevamo in partenza. Non è previsto in alcun modo. E’ sbagliato a livello di principio oltre che nella pratica: chi come noi ha investito molto a gennaio vuol vedere riconosciuti i propri sforzi sul campo secondo le regole note a tutti. L’obiettivo prioritario – aggiunge Preziosi – è quello di superare l’emergenza sanitaria, per quanto riguarda il campionato invece la volontà di tutti resta quella di portarlo a termine. E’ l’orientamento che prevale nelle varie conference call tra noi presidenti”. Un’esigenza, quella di chiudere la Serie A, ed un diritto, quello di scrivere la parola fine senza intaccare le regole del campionato. Questa l’idea di Enrico Preziosi, patron del Genoa, turbato dall’idea di dover affrontare anche un post season per la salvezza del Grifone.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti e la polemica di Balotelli. Skriniar può partire

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy