Salvini: “Da milanista contento per le tifoserie di ieri. Uno stadio senza colori non ha senso”

Salvini: “Da milanista contento per le tifoserie di ieri. Uno stadio senza colori non ha senso”

Il ministro dell’interno è tornato a parlare delle due curve di Milan e Inter

di Antonio Siragusano

Dopo le polemiche dei giorni scorsi in seguito ad un primo divieto del Gruppo Operativo Sicurezza (GOS), fortunatamente alla fine alla Curva Nord è stato concesso di esporre lo striscione in occasione del derby tra Milan e Inter in memoria di Daniele Belardinelli. Particolarmente soddisfatto il ministro dell’interno e vice-premier Matteo Salvini che, come riportato dall’Agi, si è poi complimentato con le due tifoserie per il comportamento adottato nel corso del match.

Ecco le sue dichiarazioni: “Il calcio è bello, è un gioco, è uno spettacolo. Ci sono però ancora dei deficienti, penso a quello che è successo ieri con una tifoseria pugliese, che prendono lo stadio per lo sfogatoio per la loro vita depressa e deprimente. Mi rifiuto di pensare a stadi chiusi, a trasferte vietate, al blocco dei cori o al divieto dei tamburi o di bandiere perché è la sconfitta del calcio. Reprimo dove c’è da reprimere ma per il resto preferisco il dialogo. Da milanista sono contento che ieri i tifosi di entrambe le curve abbiano potuto esporre le loro bandiere e i loro striscioni. Uno stadio senza colori, senza musica, senza cori non è uno stadio”.

Marotta: “Icardi? Non è in punizione, siamo una famiglia. Spero guarisca presto e torni in gruppo. Sul derby…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy