Sensi: “Conte fa crescere, con Barella c’è rivalità buona. Iniesta? Dico che…”

Sensi: “Conte fa crescere, con Barella c’è rivalità buona. Iniesta? Dico che…”

Le parole di Sensi in conferenza stampa

di Davide Ricci, @davide_r22

E’ il protagonista dell’inizio di stagione convincente dell’Inter: Stefano Sensi è entrato prepotentemente nel centrocampo di Antonio Conte e difficilmente ci uscirà. La sorpresa dell’estate nerazzurra, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano, dove è stato convocato dal ct Mancini in vista delle sfide dell’Italia contro Armenia Finlandia.

DUTTILITA’ – “Al Sassuolo ho giocato regista, all’Inter gioco mezzala. Posso giocare dove serve più al mister ed avere giocatori tecnici come Jorginho e Verratti vicino aiuta. Ruolo? Nel calcio moderno ci si scambia spesso durante la partita”.

CONTE – “La sua mentalità fa sicuramente migliorare. Sento di essere cresciuto già mentalmente. Mi sto trovando bene con lui nel fare la mezzala”.

BARELLA – “Giocare insieme? Non credo sia un discorso di stazza fisica. Con l’Italia palleggiamo molto e abbiamo giocatori difficili da tenere in panchina. Siamo grandi amici e giocando nello stesso ruolo c’è rivalità ma è buona. Nessuno di noi deve essere scontento di non giocare perché è più importante il bene della squadra”.

NAZIONALE – “Saranno gare difficili perché Finlandia e Armenia sono avversati fisici e giocano in casa. E’ un errore sottovalutare gli avversari perché nel calcio può succedere di tutto. Proponiamo un calcio offensivo e cerchiamo spesso il fraseggio. Differenze con l’Inter? Tante, ma perché qui abbiamo meno tempo. Sia Mancini che Conte però hanno una mentalità vincente e questo conta”.

PERCORSO PERSONALE – “Sono partito dal Cesena e mi sono ritrovato all’Inter, in un mondo completamente diverso. Sto vivendo un sogno ma con ambizione e serenità. Per questo devo ringraziare il mister ed i compagni. Paragoni con Iniesta? Lo disse il mio primo allenatore ma non ci penso, credo solo di avere delle caratteristiche adatte al calcio spagnolo”.

MERCATO – “Non è facile giocare due partite senza la rosa al completo. Icardi? Noi abbiamo sempre lavorato al massimo, è una questione di cui si è occupata la società”.

SCUDETTO O EUROPEO? – “Lavoriamo per vincere entrambe le cose: all’Inter lo scudetto ed in Nazionale l’Europeo”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

UFFICIALE – La lista Champions League dell’Inter: ecco i 23

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy