Sky – Chelsea-Inter, Spalletti: “Sofferta la loro superiorità tecnica. Noi stanchi, giocate tante partite con gli stessi calciatori”

Sky – Chelsea-Inter, Spalletti: “Sofferta la loro superiorità tecnica. Noi stanchi, giocate tante partite con gli stessi calciatori”

Le parole del tecnico toscano nel post-partita del match di Nizza

di Antonio Siragusano

Dopo la sconfitta arrivata solamente ai rigori contro il nuovo Chelsea targato Maurizio Sarri, per l’Inter di Luciano Spalletti rimangono comunque tanti buoni spunti da cui ripartire in vista dell’inizio di stagione. L’1-1 dei tempi regolamentari è la dimostrazione che la squadra nerazzurra sta lavorando bene e che, sebbene le tanti amichevoli ravvicinate, i calciatori stanno rispondendo con il giusto atteggiamento. Ecco le parole dei tecnico di Certaldo, rilasciate ai microfoni di Sky Sport al termine dell’incontro.

LA PARTITA – “Sofferta superiore qualità tecnica e velocità nel far viaggiare la palla. Abbiamo dovuto correre, piano piano abbiamo preso confidenza e ci siamo sciolti, soprattutto nel secondo tempo. Mi piace questa disponibilità nel mettere in pratica il calcio che vogliamo fare. Chiaro che bisogna alzare il ritmo e riuscire a cambiare idea anche all’ultimo momento, specie quando giochi contro queste squadre. Nel primo tempo ci siamo riusciti a volte, poi va a finire che ti stancano e il buco lo trovano. Sono passati in vantaggio su una nostra errata interpretazione, ma poi la partita l’abbiamo fatta. Vorrei che si sappia che abbiamo giocato tante partite ed i calciatori sono gli stessi. Ci mancano ancora i nazionali”.

I SINGOLI – “Asamoah? E’ uno che la palla la sa gestire, che sa valutare quando fare i tre tocchi e quando meno. Il suo passato lo racconta, che ha fatto benissimo anche dentro il campo. Dalbert ha fatto buone cose, ma deve crescere velocemente. Bene anche Emmers sotto l’aspetto del dinamismo. E’ stato molto pronto e molto reattivo. Poi è la velocità a fare la differenza. Terzino destro? Non ci son problemi, la società ha in testa un piano e bisogna vedere se si riesce a metterlo in pratica. In un calcio così veloce e pericoloso, con trattative che saltano all’ultimo minuto, con i giocatori non c’è mai una certezza”.

ALTERNATIVE – “Si va vedere che le squadre che arrivano in cima al campionato hanno due formazioni. Dopo due giorni non si possono riproporre gli stessi giocatori. Poi ci sono anche gli infortuni. Ci vuole il secondo portiere forte e noi l’abbiamo. L’alternativa di Icardi. Noi siamo vicini a raggiungere questo obiettivo”.

SEGUI TUTTE LE NEWS SUL MERCATO DELL’INTER MINUTO PER MINUTO

LEGGI ANCHE – VRSALJKO PROTAGONISTA: NESSUNO COME LUI AI MONDIALI PER NUMERO DI…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

CHELSEA-INTER, IL GOL DI GAGLIARDINI SU ASSIST DI ICARDI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy