Borradori (sindaco Lugano): “L’Inter ci ha chiesto un ritiro protetto, vuole ridurre il gap con la Juventus. Per il match di domenica mi dicono che…”

Borradori (sindaco Lugano): “L’Inter ci ha chiesto un ritiro protetto, vuole ridurre il gap con la Juventus. Per il match di domenica mi dicono che…”

Il nuovo mister Antonio Conte ha chiesto la massima riservatezza per questa prima settimana di allenamenti

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Ritiro blindato e massima concentrazione sul campo. Tanto sudore e poche parole: questi i dogmi con cui Antonio Conte si è presentato al mondo Inter e a Lugano, sede del ritiro nerazzurro. Poco accesso per i tifosi della Beneamata che riesco a intercettare i giocatori soltanto al rientro in hotel di quest’ultimi.

Ai microfoni di Tio.ch, il sindaco di Lugano Marco Borradori ha spiegato il perché di questa scelta: “La dirigenza dell’Inter con noi è stata esplicita sin da subito. Voleva la tranquillità e la discrezione che, altrove, non poteva avere. Certo, da amante del bel calcio, piacerebbe anche a me assistere a degli allenamenti a porte aperte. I patti, però, erano chiari”.

Tifosi esclusi – “Lo so. L’Inter ha obiettivi ambiziosi, vuole ridurre il gap con la Juventus e tornare grande in Europa. Il nuovo allenatore, Antonio Conte, è un duro, un vincente, non guarda in faccia a nessuno. La sensazione è che sia stato lui a volere un ambiente “protetto” per iniziare il nuovo corso”.

Ne valeva la pena? – “Sì. E per più motivi. Prima di tutto il nome della Città, viste le rinnovate ambizioni del club milanese, sta girando molto sulla stampa internazionale. E non è tutto: l’Inter ha un’ottantina di sponsor. Molti saranno presenti a Lugano e avranno un incontro con il mondo economico ticinese. Sarà una grande occasione per intensificare determinate collaborazioni o per creare nuovi contatti”.

Su Zhang“Se ha un determinato peso? Certo. È prevista una missione della camera di commercio in Cina a novembre. Ci sarà anche la Città di Lugano. I rapporti con la Cina sono da anni importanti per noi”.

Più considerazione per i tifosi – “La bella storia di Valeria, la 25enne che si è fotografata con Perisic e Conte, dimostra che gli interisti non sono poi così dei cerberi. Col passare dei giorni, credo che giocatori e allenatore saranno sempre più disponibili. Mi dicono, inoltre, che per la sfida di domenica sono già stati venduti circa 7.000 biglietti. Sarà una grande festa”.

 

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

PODCAST – Rassegna stampa del 10 luglio: Sensi come Xavi, Icardi escluso e le altre notizie

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy