Conte contro Sarri, Lippi: ”Solite diatribe tra Inter e Juventus. Antonio è un trascinatore, vi svelo la sua filosofia”

Conte contro Sarri, Lippi: ”Solite diatribe tra Inter e Juventus. Antonio è un trascinatore, vi svelo la sua filosofia”

Si riaccende il derby d’Italia: tra tre settimane la sfida in campo in programma a San Siro

di Raffaele Caruso

Marcelo Lippi, ex allenatore di Inter e Juventus, è intervenuto sulle frequenze di Radio 1 durante il programma ‘Radio anch’io Sport’ per commentare il derby d’Italia che si è riacceso dopo le dichiarazioni di Conte e Sarri nell’ultimo turno di campionato: ”Ci sono sempre state queste cose. Parliamo delle solite diatribe, le solite punzecchiature che cominciano tra Inter e Juventus. I soliti inizi. Niente di particolare. Non conosco Maurizio ma per me non c’è nessun problema ora. Magari non pensava di ritrovarsi una rosa così ampia a disposizione”.

Il retroscena su Conte: ”Antonio lo abbiamo visto, è un trascinatore. Era un trascinatore nel campo. Ricordo un episodio in campo: Antonio tentò di fare un dribbling e perse il pallone con Zidane che lo recuperò. A fine partita venne da me e incredulo mi disse: ‘Mister ma che squadra siamo? Dovevo recuperare io quel pallone, non lui’. Ecco la filosofia di Conte: lui concepisce la squadra come un’unica unità, dove ci sia grande possibilità di mettersi a disposizione per l’altro e sacrificarsi”.

Il presente e l’esperienza in Cina:Ci ho provato a tornare in Italia ma qualcuno non lo ha voluto. Allenare la Cina è una grandissima esperienza, c’è stato quest’incontro per riprenderla dopo averla lasciata. Mi ha chiesto di tornare e non potevo dire di no”.

La Nazionale di Roberto Mancini: ”E’ importante sottolineare la crescita, soprattutto grazie ai giovani. Mancini ha dato un messaggio importante convocando anche qualcuno che non aveva ancora esordito in campionato, mi riferisco a Zaniolo. Ci sono tanti segnali che fanno ben sperare in vista del mondiale di Qatar. E’ difficile scegliere quando in Serie A c’è solo il 41% dei giocatori italiani, ma quelli che ci sono sono bravi e giocano quasi tutti titolari. C’è da ben sperare, anche con le nazionali giovanili”.

La lotta per il campionato: ”La Juventus uscirà alla grande. Chi è l’antagonista numero uno? 50% Inter, 50% Napoli”.

 

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.800 interisti!

GdS – Inter-Slavia Praga, le probabili formazioni: Lautaro dal 1′, sorpresa sulle fasce

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy