ESCLUSIVA – Mauri: “Lazio-Inter, gara spettacolare. Stupito dai due tecnici, sui miei ex compagni Candreva e de Vrij…”

ESCLUSIVA – Mauri: “Lazio-Inter, gara spettacolare. Stupito dai due tecnici, sui miei ex compagni Candreva e de Vrij…”

L’ex calciatore biancoceleste ha parlato ai nostri microfoni della sfida in programma domenica sera all’Olimpico

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Manca sempre meno a quello che potrebbe essere uno degli scontri diretti più importanti di questa Serie A. Domenica sera all’Olimpico si affronteranno infatti Lazio ed Inter, in una sfida che potrebbe rilanciare le ambizioni scudetto dei biancocelesti o dare ulteriore motivazione agli uomini di Antonio Conte. Intervistato da Passioneinter.com, l’ex centrocampista della squadra capitolina Stefano Mauri ha detto la sua sull’incontro.

Stefano, di fronte due squadre che stanno facendo una grandissima stagione, probabilmente al di sopra delle aspettative di entrambi. Che gara ti aspetti?

Mi aspetto una sfida combattuta, aperta a qualsiasi risultato. Entrambe le formazioni sono valide e possono mettere in difficoltà chiunque, hanno dei pacchetti arretrati molto difficili da penetrare. Ecco, se da un lato credo che la partita sarà spettacolare, dall’altro lato non penso ci saranno tantissimi gol”.

Una vittoria biancoceleste potrebbe essere il crocevia della stagione in grado di dare alla Lazio ulteriore motivazione per credere nello scudetto?

“Sinceramente non penso, semplicemente perché dal punto di vista mentale i biancocelesti sono già molto carichi. Vengono da una lunga serie di risultati utili di fila, giocano un calcio che diverte ed hanno già un altissimo livello di fiducia nei loro mezzi. La convinzione di poter lottare per lo scudetto la stanno dando i frutti messi in mostra negli ultimi mesi, non una singola partita con l’Inter”.

Se dovesse trovare dei punti di forza e di debolezza in entrambe le squadre quali sarebbero?

“Credo che sia la Lazio che l’Inter abbiano due ottime spine dorsali: quella composta da Acerbi, Lucas Leiva ed Immobile garantisce affidabilità, ordine e sicurezza. Anche in casa nerazzurra de Vrij, Brozovic e Lukaku costituiscono quella linea dal quale passa tutta la manovra degli uomini di Conte. Ad oggi mi risulta difficile trovare punti deboli, probabilmente i capitolini devono evitare qualche disattenzione, ma anche da questo punto di vista sono cresciuti parecchio negli ultimi anni”.

Parliamo di Simone Inzaghi, il cui rendimento come allenatore sta superando anche le più rosee aspettative

Credo che i risultati ottenuti con questa squadra stiano stupendo chiunque. Io, come tutti, pensavo che avrebbe fatto bene come allenatore, però non mi aspettavo ci riuscisse in così poco tempo. Alla fine i primi risultati sono arrivati dopo circa un anno, e con il passare delle stagioni il percorso di crescita sta continuando”.

Anche l’altro tecnico, Conte, ha cambiato la faccia all’Inter. Ti stupisce vedere i nerazzurri già in lotta per lo scudetto?

Che Antonio riuscisse a dare una buona impronta fin da subito alla sua squadra se l’aspettavano tutti, ma probabilmente non in questi termini. Era difficile prevedere che riuscisse a lottare già per lo scudetto contro la Juve”.

In nerazzurro attualmente ci sono due tuoi ex compagni di squadra, ossia Candreva e de Vrij…

Sono tutti e due dei grandissimi giocatori, lo avevano già dimostrato,  altrimenti i nerazzurri non li avrebbero cercati. Ora con Conte stanno facendo davvero meglio, anche rispetto a quanto stavano facendo con Spalletti”.

Com’è cambiato il primo rispetto ai tempi in cui giocava con te alla Lazio?

Candreva è migliorato perché sta interpretando un ruolo diverso dal suo solito, prima giocava come esterno d’attacco. Fare l’esterno tutta fascia, come fa ora, non è affatto semplice, perché richiede più corsa e caratteristiche di concentrazione maggiori”.

E de Vrij?

Credo che sia la dirigenza che i tifosi nerazzurri si aspettassero questi livelli di rendimento, perché parliamo di un giocatore che già alla Lazio si era mantenuto su alti livelli. Ora con Conte sta crescendo ancora di più”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – De Vrij si racconta: “Ecco come preparo le partite”. L’Inter pensa ad Aubameyang, altro infortunio per Sensi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy