ICARDI-WANDA – Parla Maxi Lopez: “Ecco perché non l’ho picchiato”

ICARDI-WANDA – Parla Maxi Lopez: “Ecco perché non l’ho picchiato”

di

Icardi Wanda Nara: parla Maxi Lopez

In quel Sampdoria-Inter poteva succedere di tutto, ma fortunatamente Maxi Lopez e Icardi, tra frecciatine e storie parallele al campo di calcio, non si sono scontrati fisicamente. Proprio il giocatore della Sampdoria ha oggi voluto esprimere la sua opinione su tutta la vicenda che ha visto protagonista Wanda Nara, sua ex moglie, e il giovane Maurito. Ecco le parole di Maxi Lopez in un’intervista su Radio Metro: “E’ importante imparare dalle sofferenze. Nella mia vita ho preso molte decisioni positive e molte altre negative, l’importante è imparare dai propri erroriMia madre ogni tanto mi tira le orecchie, ma io non l’ascolto mai. Mi diceva di non sposarmi, ma poi uno fa sempre quello che vuole. Io non mi pento mai di quello che ho fatto e accetto sempre le conseguenze, fa parte della vita. Wanda mi ha dato tre figli bellissimi, che amo e mi fanno impazzire“.

ICARDI – A proposito del rapporto con Icardi, il centravanti blucerchiato dice: “Su Mauro posso dire che io sono un ragazzo all’antica: ci sono delle regole, dei codici, in certi rapporti e quando si rompono quelle, si rompe tutto. Per me adesso conta solo che Wanda stia bene perché se sta bene lei, stanno bene i miei figli. Voglio proteggere loro soprattutto e ci sono situazioni che non mi piacciono, come le foto. Non l’ho picchiato perché uno deve essere un esempio per i più piccoli e non sarebbe stato bello colpirlo, non sarebbe stata una bella immagine per i miei figli. Tutto quello che faccio, lo faccio per essere un buon esempio per loro“. 

RIGORE – La chiusura è dedicata al rigore sbagliato in Samp-Inter di campionato: “Non toccava a me batterlo, ho chiesto di farlo e ho sbagliato, è andato tutto male. Ho litigato pure con mister Mihajlovic, era una partita importante in tutti i sensi“.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy