INTER SUPPORTERS – Pratica Champions archiviata, ora anima e corpo sul campionato

INTER SUPPORTERS – Pratica Champions archiviata, ora anima e corpo sul campionato

di

L’ articolo di ieri era intitolato 3 punti per il primato, grazie alla vittoria del Lille a Mosca è bastato un punticino in terra turca per aggiudicarsi il primo posto nel girone B. La linea verde continua a convincere e ieri sera il migliore è stato Alvarez. Certo nel secondo tempo è scomparso un po’ dal vivo del gioco ma su indicazioni del mister per poter coprire di più la fascia, dando una mano ad un Nagatomo tutt’altro che in forma. Cominciano a vedersi sprazzi di “Ricky meravilla”, oltre alla classe nel tocco e all’ ottima visione di gioco ha anche il fisico per contrastare qualsiasi tipo di avversario, infatti nella prima frazione di gioco ha recuperato molti palloni grazie a questa sua caratteristica. Sabato Coutinho e ieri Alvarez, i giovani cominciano ad essere determinante per la stagione nerazzurra. Il prossimo ragazzo che deve avere la fiducia di Ranieri è Obi, soprattutto dopo aver visto la prestazione insufficiente di Stankovic e per far rifiatare gli intoccabili Cambiasso e Zanetti. Ieri si parlava dell’ importanza del muro difensivo, Samuel ha dimostrato ancora una volta che il suo soprannome non è stato scelto a caso, quello che mi preoccupa è l’involuzione di Lucio, solo grazie alla fortuna non abbiamo subito gol dopo i suoi svarioni. Nel primo tempo con un liscio da ultimo uomo e nel secondo lasciando saltare solo ed indisturbato il giocatore del trabzonspor che fortunatamente ha colpito clamorosamente il palo. Speriamo che Ranocchia sia abile e arruolabile per la partita di Siena perchè i centrali titolari sono e devono essere Samuel e Ranocchia. Altro tassello della linea verde determinante. Non è stata una partita esaltante ma il pareggio bastava, giustamente non abbiamo rischiato e abbiamo risparmiato energie. Domenica pomeriggio si scende in campo a Siena con l’obbligo di vincere sperando che la davanti frenino un po’, bisogna arrivare a Natale in in zone che ci competono da anni per poi con l’anno nuovo e magari qualche volto nuovo ripartire dal vertice della classifica. Questo primato in Champions ci permette di acquisire maggiore fiducia per la rincorsa in campionato e tutti noi siamo convinti che questa rosa può farcela a riprendersi ciò che si merita.        

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy