ESCLUSIVA – Espejo (Olé): ”Lautaro show, ma andiamo cauti: qui c’è grande pressione. Icardi al Psg? Lì tante stelle, dovrà…”

ESCLUSIVA – Espejo (Olé): ”Lautaro show, ma andiamo cauti: qui c’è grande pressione. Icardi al Psg? Lì tante stelle, dovrà…”

La redazione di Passioneinter ha intervistato in esclusiva Maxi Espejo, giornalista argentino del quotidiano Olé, dopo la super tripletta di Lautaro Martinez con l’Albiceleste

di Raffaele Caruso

Continua il periodo d’oro di forma di Lautaro Martinez: dopo il primo gol siglato in campionato contro il Cagliari, il numero 10 nerazzurro ha deciso di prendersi le prime pagine di tutti i quotidiani sportivi del mondo con la super tripletta siglata questa notte nell’amichevole andata in scena tra la sua Argentina e il Messico. 3 gol in soli 22 minuti, a cui va aggiunto anche il calcio di rigore procurato e trasformato al minuto 33 da Paredes. Una prestazione da urlo che certifica gli ottimi miglioramenti del giovane attaccante su cui l’Inter riserva grandi aspettative in vista del futuro.

La redazione di Passioneinter.com, ha intervistato in esclusiva Maxi Espejo, giornalista argentino del quotidiano Olé per fare il punto sull’attuale momento di forma di Lautaro Martinez dopo i 3 gol rifilati al Messico.

Maxi, l’Italia questa mattina si è svegliata con le immagini della super tripletta realizzata da Lautaro Martinez con l’Argentina. Come giudichi la sua prestazione. Il Paese è ai suoi piedi?

‘Una prestazione da urlo, l’Argentina ha una grande considerazione di Lautaro Martinez anche per quello che ha fatto vedere in Copa America.  E’ considerato come una promessa, è un giocatore con molto futuro davanti a sé. Ma dire che il Paese è ai suoi piedi è un po’ troppo, l’Argentina non può dipendere da un solo giocatore. Quindi dobbiamo andare cauti anche con lui per salvaguardarlo. Qui la pressione è tanta”. 

Rappresenta però sicuramente il simbolo della rinascita dell’Argentina dopo le delusioni degli ultimi anni 

”Ecco, non so se il concetto di simbolo di rinascita fa parte di quello che ho voluto intendere prima. Sì, diciamo che può essere il simbolo visibile e tangibile di una sostituzione logica e necessaria della nostra Nazionale”.

Come giudichi il tandem d’attacco con Lukaku e il suo inizio di campionato con la nuova Inter di Conte?

”Ho visto alcuni spezzoni di partita dell’Inter contro Lecce e Cagliari. Sicuramente forma una grande coppia con Lukaku, Lautaro è un attaccante che può tranquillamente giocare insieme ad un altro numero 9. Ha una grandissima difesa di palla e enormi qualità offensive”.

Lautaro ha sicuramente ”approfittato” del calo del connazionale e amico Icardi. Lui ha deciso di ripartire dal PSG: è la scelta corretta?

”Questo solo il tempo ce lo dirà. All’Inter non aveva posto. Il PSG ha molte stelle e bisogna vedere se e come si guadagna il suo posto e come gestisce il suo ego in uno spogliatoio con molti campioni. Il PSG domina a livello nazionale ma il suo conto in sospeso è in Europa”.

Ci sarà spazio per Icardi in Argentina? 

”In Nazionale Icardi ha perso molto terreno. Non aver giocato negli ultimi tempi gli ha fatto perdere la considerazione da parte dello staff tecnico. Dovrà giocare molto bene in PSG per sognare una possibilità per le Qualificazioni. Oggi  è lontano”.

LA REDAZIONE RINGRAZIA MAXI ESPEJO PER L’ESTREMA CORDIALITA’ MOSTRATA

<Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

INDISCREZIONE PI – L’Inter ora blinda il Toro. Fissato l’incontro con l’agente

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy