ESCLUSIVA – Obinna: “Inter ancora lontana dalla Juventus, serve continuità. Mourinho? Dentro lo spogliatoio comanda lui, ma al Manchester…”

ESCLUSIVA – Obinna: “Inter ancora lontana dalla Juventus, serve continuità. Mourinho? Dentro lo spogliatoio comanda lui, ma al Manchester…”

L’intervista esclusiva all’ex calciatore di Inter e Chievo Verona, in occasione dell’incrocio della 17esima giornata

di Antonio Siragusano

Undici apparizioni complessive tra campionato e Coppa Italia con la maglia dell’Inter ed una rete, splendida, contro la Roma allora guidata da Luciano Spalletti. Victor Obinna è senz’altro il grande ex di Chievo-Inter, che domani alle 18.00 si affronteranno al Bentegodi di Verona. Il centravanti nigeriano si trova in questo momento senza squadra dopo l’ultima parentesi al Cape Town City nel campionato sudafricano.

Un legame con la Serie A molto forte, dovuto soprattutto agli anni in veneto con il club gialloblù in cui siglò 22 reti in 96 presenze. Lui che da giovane veniva considerato un talento nascente del calcio nigeriano, protagonista nel 2009 con tre marcature della medaglia d’argento conquistata ai Giochi Olimpici di Pechino con la sua Nazionale. Dall’esonero di Mourinho ai vecchi ricordi con Chievo e Inter, ecco l’intervista in esclusiva realizzata da Passioneinter.com.

Da parecchi anni è lontano dal campionato. Nonostante ciò, non smette di seguirlo con interesse…
“Sì, seguo spesso il calcio italiano. Tutt’oggi conservo dentro di me dei bellissimi ricordi, sia degli anni vissuti con la maglia del Chievo che degli anni in cui ho giocato all’Inter”.

A proposito di Inter. Nel corso della sua ultima stagione in nerazzurro, dopo il gol contro la Roma nel 4-0 sembrava potesse trovare più spazio. Poi cos’è successo?
“All’inizio di quel campionato sono stato fortunato a trovare subito spazio. Poi, dalle fine di gennaio, non ho avuto più opportunità di scendere in campo perché davanti eravamo nove attaccanti. Da lì non ho più giocato”.

Come valuta la stagione fin qui dell’Inter. Spalletti può ambire a risultati più importanti, o in questo momento la Juventus è irraggiungibile?
“Io penso che l’Inter può migliorare solo avendo continuità di risultati, solo con questa ricetta potrà avvicinarsi alla Juventus. Ma in questo momento la squadra bianconera è tra le più forti al mondo”.

E il Chievo, con il cambio in panchina ha qualche chances in più di restare in Serie A?
“Sarà molto difficile, ma non è impossibile. Credo che con Di Carlo possano raggiungere la salvezza”.

Infine, immagino abbia saputo dell’esonero di Mourinho. Lei che lo ha avuto da allenatore, cosa pensa sia mancato a Manchester? Si parla di una rottura con diversi calciatori dello spogliatoio, come Pogba…
“Semplicemente la squadra non giocava bene a calcio. Il suo approccio con i calciatori è sempre stato molto professionale. Nel senso che dentro lo spogliatoio comanda lui: i suoi giocatori devono fare quello che chiede”. 

LA REDAZIONE DI PASSIONEINTER.COM RINGRAZIA VICTOR OBINNA PER LA CORTESIA E LA DISPONIBILITÀ MOSTRATE NEL CORSO DELL’INTERVISTA.

LEGGI ANCHE –  Spalletti: “Chievo? Hanno trovato il bandolo della matassa. Polemiche su Icardi? A noi interessa il campo. Skriniar è perfetto ma…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Mercato, i cinque obiettivi di Marotta: da Barella a Tonali

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy