Pioli (SKY): “Giochiamo con determinazione e cattiveria, stiamo lavorando tutti bene”

Pioli (SKY): “Giochiamo con determinazione e cattiveria, stiamo lavorando tutti bene”

Atalanta-Inter, le interviste – Ai microfoni di Sky, Stefano Pioli commenta l’importante successo per 7-1 contro l’Atalanta

Stefano Pioli, ai microfoni di Sky, commenta il clamoroso successo per 7-1 nell’importante match contro l’Atalanta:

Vivo le partite e durano sempre 95 minuti, ma quella di oggi è stata particolare, forse finita dopo 35 minuti, ma bisogna sempre stare in gara e questo mi è piaciuto, è stata una giornata dove è riuscito tutto e c’è molta soddisfazione oltre alla consapevolezza di dover ancora fare tanto. Abbiamo imparato dai nostri errori ed agito di conseguenza, giochiamo con più determinazione e cattiveria, con voglia di fare la gara e controllarla abbinandola ai grandi valori tecnici che abbiamo a disposizione. Stiamo lavorando tutti molto bene insieme, giocatori, società e staff, è bello quello che ha detto Icardi: le prestazioni sono frutto del lavoro quotidiano e possiamo ancora far meglio di quello che stiamo facendo. Io ho il numero della società, ci sentiamo spesso e c’è continuo sostegno, siamo concentrati sul nostro presente, l’Inter può gettare le basi per qualcosa di importante e togliersi delle soddisfazioni”.

Continua soffermandosi sul post Inter-Roma e sulla prestazione monstre di Banega:

“Reazione alle critiche? Sono segnali importanti, si è creato un ottimo ambiente, c’è sintonia e voglia di crescere e superare le difficoltà insieme. Oggi non posso che complimentarmi con giocatori e tifosi, stiamo creando il giusto ambiente e continuare ad insistere facendo i conti soltanto tra dieci partite, 30 punti sono tanti e la testa è già a sabato prossimo contro il Torino. Banega? Il merito è dei giocatori che sanno che, lavorando, verranno presi in considerazione, è una grande fortuna avere professionisti di questo tipo. Chi sta fuori lavora bene per mettere in difficoltà l’allenatore, alla società avevo chiesto cinque centrocampisti, quindi tre partono titolari e due devono sempre farsi trovare pronti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy