Pioli, il derby è l’ultima spiaggia: o la va o la spacca

Pioli, il derby è l’ultima spiaggia: o la va o la spacca

Il tecnico emiliano si gioca tutto quest’oggi: in caso di pareggio o sconfitta sarà quasi certamente addio a fine stagione

Commenta per primo!

Quello di oggi sarà un derby delicatissimo per Pioli: perdere contro il Milan avvicinerebbe allo zero le possibilità di riconferma sulla panca nerazzurra perchè scivolare a ­5 dai rossoneri equivarrebbe ad alzare di fatto bandiera bianca anche nella corsa all’Europa «minore». E la sensazione è che pure il pareggio sarebbe moneta povera per il 51enne parmigiano.

Insomma, a Pioli serve un finale di stagione strepitoso per centrare l’accesso diretto in Coppa e allontanare quindi molti fantasmi. Molti ma non tutti, sia chiaro, perché Suning cambierebbe comunque nel caso in cui si liberasse un top coach, Antonio Conte o Diego Simeone per intenderci. Come riporta la Gazzetta dello Sport, se non si dovesse trovare l’accordo con uno dei due, scatterebbe concretamente il piano B, e coinvolgerebbe tre tecnici in particolare: i portoghesi Marco Silva e Leonardo Jardim, e Luciano Spalletti. Sarebbero già stati attivati i primi contatti ufficiosi coi diretti interessati, d’altronde un club come l’Inter non può farsi trovare totalmente impreparato in caso di grave emergenza.

YONGHONG LI COME ZHANG: “FOZZA MILAN”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy