Sconcerti: “L’Inter mi è piaciuta, col Bologna un pari di fatalità”

Sconcerti: “L’Inter mi è piaciuta, col Bologna un pari di fatalità”

Il giornalista ha analizzato il match della squadra nerazzurra cogliendone soprattutto aspetti positivi

intervista sconcerti

Intervenuto negli studi de La Domenica Sportiva, il giornalista Mario Sconcerti ha analizzato il match tra Inter e Bologna: “Non è un pareggio che sa di crisi, ma che sa di calcio, della casualità del calcio. L’Inter ha giocato bene, mi è piaciuta, ma ha trovato una squadra altrettanto buona“.

Inoltre, nel proprio spazio sul Corriere della Sera, ha aggiunto: “L’Inter è piaciuta ancora perché è stata comunque a lungo rapida, non stanca, non annoiata come contro il Palermo (stesso risultato). Perché ha tirato molto in porta tenendo Mauro Icardi al centro di tutto il gioco. E perché il Bologna è una squadra molto organizzata, che pressa e sa ripartire, difficile da annullare. Aggiungo che mancava Joao Mario che in questo momento è la sorpresa nel gioco dell’Inter, lo schema sconosciuto che fa un po’ di differenza. Non è insomma un pareggio che sa di crisi ma di normale fatalità“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy