CHE FINE HA FATTO – Ruben Botta, il fantasista nato nel Boca e mai esploso

CHE FINE HA FATTO – Ruben Botta, il fantasista nato nel Boca e mai esploso

14° appuntamento con la rubrica settimanale di PassioneInter.com

di Simone Tortoriello, @simonzibon

‘Che fine ha fatto’ è la rubrica settimanale di Passioneinter.com che tratterà i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

Oggi è il turno di Ruben Botta, il fantasista cresciuto nelle giovanili del Boca Juniors e che in Italia non è mai riuscito ad esplodere.

Dopo aver superato la trafila delle giovanili prima al Boca Juniors e poi al Tigre, Ruben Botta approda giovanissimo in Italia, acquistato dall’Inter e girato subito al Livorno per liberare uno slot da extracomunitario. Ruben era però reduce da un grave infortunio in Argentina, quindi i 6 mesi al Livorno saranno di convalescenza per lui, prima di tornare a gennaio all’Inter.

Mazzarri lo fa debuttare il 9 gennaio nella partita contro l’Udinese in Coppa Italia e gli regala anche una seconda opportunità nella partita successiva di campionato contro il Chievo. A fine stagione, collezionerà 11 presenze, tutte da subentrato, senza segnare neanche un gol.

La stagione successiva passa in prestito al Chievo Verona, e inizia bene la stagione, ma purtroppo viene fermato da un infortunio prima della partita contro il Milan, che lo costringerà a stare fermo 8 giornate. La sorte vuole che torni in campo proprio contro la sua squadra, l’Inter, ma è un ritorno in campo da dimenticare: al 73′ protesta veementemente contro l’arbitro e viene espulso, rimediando una squalifica di 3 giornate. Contro la Sampdoria riesce a trovare il suo primo e unico gol con la maglia dei veronesi, e termina una stagione non troppo esaltante, prima di fare ritorno all’Inter.

L’argentino però non rientra nei piani di Mancini, e nel luglio del 2015, poco prima che l’Inter partisse per il ritiro, viene ceduto al Pachuca, in Messico, dove disputerà una buona stagione, totalizzando 36 presenze e 6 reti. Lascerà il club messicano 6 mesi dopo, per far ritorno nella sua Argentina, questa volta con la maglia del San Lorenzo, squadra in cui milita ancora oggi.

SEGUI CON NOI IL CALCIOMERCATO MINUTO PER MINUTO 

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

HANDANOVIC DA TRASFERTA: LE SUPER PARATE DELLO SLOVENO LONTANO DA SAN SIRO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy