CHE FINE HA FATTO – Jonathan, il Maicon in 16:9 diventato Divino

CHE FINE HA FATTO – Jonathan, il Maicon in 16:9 diventato Divino

35°appuntamento con la rubrica settimanale di Passioneinter.com

di Simone Tortoriello, @simonzibon

“Che fine ha fatto” è la rubrica settimanale di Passioneinter.com che tratterà i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

In occasione del suo 33° compleanno, celebrato ieri, oggi è il turno del Divino Jonathan, il terzino destro arrivato come “nuovo Maicon”, ma che è entrato comunque nei cuori dei supporter nerazzurri nonostante le aspettative non mantenute.

Acquistato dall’Inter nell’estate del 2011 come alternativa a Maicon per 5,5 mln di euro, Jonathan debutta in Serie A l’11 settembre, nella gara persa contro il Palermo. Dopo 6 mesi in cui vede il campo con il contagocce, viene mandato in prestito al Parma, dove disputa una discreta seconda parte di stagione da titolare, trovando anche la gioia del primo gol in Serie A, contro il Novara.

La stagione successiva torna a Milano, e gioca da titolare in Europa League e in Coppa Italia, dove trova la prima rete in nerazzurro dopo una splendida azione orchestrata con Ricky Alvarez e Tommaso Rocchi. In campionato invece sarà la riserva di Maicon, e giocherà solo 8 partite.  Nonostante il rendimento certamente non all’altezza delle aspettative, Jonathan entra nel cuore dei tifosi nerazzurri, grazie anche ai social network che lo celebrano come “divino”, facendogli guadagnare il soprannome di “Divino Jonny”.

Nel 2013 invece, con Mazzarri alla guida della squadra le cose cambiano, e Jonathan disputa la sua più bella stagione con la maglia nerazzurra. Maicon e tutti gli altri senatori sono andati via, nel 3-5-2 dell’ex tecnico del Napoli è lui il titolare sulla fascia destra, e ripaga la fiducia del mister disputando un’ottima stagione, condita da 4 gol e 8 assist. In ogni partita è lui il giocatore più applaudito dal pubblico, che esulta ad ogni sua giocata e lo applaude anche negli sbagli.

Non è altrettanto fortunata invece per lui la stagione 2014/15 purtroppo, che si conclude anzitempo in autunno a causa di un brutto infortunio al soleo, per il quale viene operato. Anche nella stagione successiva subisce diversi infortuni muscolari, e complici anche prestazioni non all’altezza, l’Inter a gennaio decide di cederlo al Fluminense. Per Jonny è arrivato il momento di tornare a casa.

Dopo un inizio difficile a causa degli infortuni, il brasiliano riesce a ritagliarsi un ruolo da titolare, e a fine stagione la sua squadra vince la Primeira Liga.

Nel 2017 viene ceduto all’Atletico Paranaense, dove gioca ancora oggi. Chiude la sua prima stagione in maglia rossonera con 29 presenze e 2 reti, mentre in quella successiva, oltre a vincere il Campionato Paranaense, conquista assieme ai suoi compagni di squadra la prima Coppa Sudamericana della storia del club.

LEGGI ANCHE – CHE FINE HA FATTO ALBORNO

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy