CHE FINE HA FATTO – Vieira, il centrocampista arrivato dalla Juventus che oggi è allenatore

CHE FINE HA FATTO – Vieira, il centrocampista arrivato dalla Juventus che oggi è allenatore

64° appuntamento con la rubrica settimanale di Passioneinter.com

di Simone Tortoriello, @simonzibon

Che fine ha fatto” è la rubrica settimanale di Passioneinter.com che tratterà i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

Oggi è il turno di Patrick Vieira, il centrocampista francese arrivato dalla Juventus insieme a Ibrahimovic dopo lo scandalo Calciopoli nell’estate 2006.

Pagato 9.5 milioni di euro alla Juventus, Patrick Vieira viene ufficializzato come nuovo acquisto dell’Inter il 2 agosto 2006. Esordio con il botto per l’esperto centrocampista francese, che sigla una doppietta nella gara di Supercoppa Italiana contro la Roma, vinta 4-3 dai nerazzurri.

Nonostante qualche infortunio di troppo gli impedisce di giocare con continuità, sin dal primo anno diventa il pilastro del centrocampo nerazzurro, formando una linea mediana di tutto rispetto con Cambiasso nel 4-4-2 di Mancini. Il primo anno si conclude alla grande con lo scudetto e il record di punti in Serie A firmato dall’Inter con 97 punti totalizzati in campionato. Nella stagione successiva a causa di un brutto infortunio rimediato in Champions League contro il Lokomotiv Mosca il 23 ottobre 2007 resta fuori dai giochi fino a gennaio, dove torna in campo nella gara vinta 1-0 contro il Parma alla 19° giornata. Salta praticamente tutte le gare del girone di Champions, tornando per gli ottavi di finale contro il Liverpool, in cui l’Inter viene eliminata perdendo 2-0 ad Anfield e 1-0 a San Siro. La stagione si conclude nuovamente con la vittoria dello scudetto e l’addio a fine stagione del tecnico Roberto Mancini, che viene sostituito dallo Special One Josè Mourinho.

Complice l’età avanzata e i numerosi infortuni alle spalle, il minutaggio concesso all’ex Arsenal da Josè Mourinho sarà limitato, e Patrick viene utilizzato più come arma a partita in corso per dare ordine al centrocampo che come titolare, a causa anche dell’arrivo del più giovane Sulley Muntari. Cambia l’allenatore, ma non cambia la musica: l’Inter esce agli ottavi di finale di Champions League contro il Manchester United, in cui Vieira gioca solo 45 minuti nella gara di ritorno all’Old Trafford persa per 2-0, e vince lo scudetto con diverse giornate di anticipo.

Nella stagione 2009/2010 complice l’arrivo di volti nuovi come Thiago Motta e Sneijder a centrocampo, Vieira non viene praticamente mai utilizzato da Mourinho, e a gennaio rescinde il contratto con l’Inter per trasferirsi al Manchester City, proprio pochi mesi prima della conquista del Triplete. Lascia l’Inter dopo 91 partite giocate e 9 gol siglati.

PARENTESI AL CITY E ADDIO AL CALCIO – Al Manchester City riabbraccia Roberto Mancini, che subito dopo essersi insediato sulla panchina dei Citizens chiede alla società l’acquisto proprio del francese. In Premier League il francese riprende a giocare con continuità, contribuendo al raggiungimento del 5° posto valido per l’accesso in Europa League. Nella stagione successiva però la musica cambia, lo sceicco Al Mubarak regala al tecnico Mancini una campagna acquisti faraonica per la stagione 2010/11 e Vieira finisce inevitabilmente dietro nelle gerarchie, ritagliandosi il suo spazio soprattutto come uomo spogliatoio. A fine stagione lascia definitivamente il calcio giocato, con 651 partite e 58 reti segnate in tutta la sua importantissima carriera.

ALLENATORE – Dopo una gavetta di 4 anni come allenatore delle giovanili del Manchester City, nel gennaio del 2016 riceve il suo primo incarico ufficiale da allenatore, in MLS League, alla guida del New York City. L’esperienza americana dura 3 anni, prima di fare il ritorno nella sua Francia nella stagione scorsa alla guida del Nizza, ruolo che ricopre ancora oggi. Nel 2019 è stato inserito tra le leggende del calcio da Golden Foot.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

CHE FINE HA FATTO – Recoba, El Chino uruguayano divenuto pupillo di Moratti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy