Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Mercato – Giroud-De Paul i nomi caldi per l’inverno: incontro per il primo, contatti per il secondo. La situazione

Conte chiede da settimane rinforzi per la sua Inter

Lorenzo Della Savia

"Non gli avranno già portato ad Appiano i rinforzi per cui s'è sgolato, ma qualche buona notizia sì: è questo, per ora, ciò che la dirigenza dell'Inter ha in mano per Antonio Conte, l'incontentabile allenatore che nelle scorse settimane aveva alzato i toni per chiedere rinforzi e che - se potesse - li accoglierebbe alla Pinetina anche domani, ché non c'è tempo da perdere. Buone notizie, si diceva: e in sostanza sono la conferma di quanto già in parte si sapeva nei giorni scorsi. Sky Sport rilancia: attaccante e centrocampista, questo il leitmotiv dell'inverno interista.

"Partiamo con l'attaccante. Che potrebbe essere - per esempio - Olivier Giroud, francese del Chelsea, del quale si sa del contratto in scadenza a giugno 2020 (dunque quest'estate), ma per il quale c'è anche da tenere presente il blocco del mercato dei Blues. Quello che è sicuro è che i londinesi perderanno l'attaccante in estate, ma che - non potendolo sostituire a stagione in corso - farebbero volentieri a meno di lasciarlo partire nei mesi invernali. Intanto, la richiesta del francese è di un contratto da due anni e mezzo (ergo, sino a giugno 2022): interessa anche al Borussia Dortmund e al Milan, ma sono entrambe indietro, considerando anche che l'Inter, con l'entourage del giocatore, un incontro l'ha già avuto.

"Capitolo centrocampista: ruolo dove ad essere in pole position è il nome di Rodrigo De Paul dell'Udinese, la cui situazione è un pelino diversa rispetto all'altro fronte. Perché qui cambia tutto: il giocatore ha fortemente aperto ad una possibilità - ventilata - di trasferimento all'Inter, disponibilità ribadita anche dai suoi agenti agli emissari nerazzurri. C'è, però, il nodo prezzo: perché l'Udinese cede il suo gioiellino solo a fronte di offerte monstre, che saranno sicuramente superiori ai 35 milioni che la società di Pozzo chiedeva in estate. Ora: il prezzo può essere riproposto o, più facilmente, aumentato. Ma il punto è un altro, il punto è che Conte, i rinforzi, non li chiede: li esige. Palla ai dirigenti.

https://www.passioneinter.com/analisi/che-fine-ha-fatto-vieira/