FOCUS – Una vita da Moratti, i 30 momenti che hanno segnato la sua presidenza all’Inter. [Parte 3]

di

21. SIENA, 22 APRILE 2007 – Al termine di una cavalcata trionfale sancita dal record di punti, l’Inter di Mancini ottiene il primo scudetto sul campo, finalmente Moratti può festeggiare degnamente il titolo di campione d’Italia. 22. PARMA, 18 MAGGIO 2008 – E’ lo scudetto thriller. Sette giorni prima contro il Siena l’Inter butta via uno scudetto già vinto ed è costretta a giocarsi a Parma sotto il diluvio il titolo contro una squadra che si gioca il tutto per tutto per restare in A. Sembra una partita stregata ma nella ripresa Mancini mette dentro un acciaccato Ibrahimovic che con una doppietta regala il terzo scudetto di fila. Si chiude l’era Mancini, nonostante la vittoria del titolo le parole dette in occasione dell’eliminazione contro il Liverpool avevano infatti creato una frattura insanabile.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=94SphkikzVw[/youtube]

23. MILANO, 3 GIUGNO 2008 – Arriva ad Appiano José Mourinho che si presenta con lo storico “Non sono pirla“. Inizia il biennio più intenso della storia nerazzurra che parte con uno scudetto vinto con ben tre turni d’anticipo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wwxWweZSrUY[/youtube]

24. ROMA, 5 MAGGIO 2010 – Esattamente otto anni dopo la grande delusione del 2002, l’Inter torna all’Olimpico per giocarsi la Coppa Italia. Inizia il magico maggio del 2010, il mese più bello di centocinque anni di storia nerazzurri, un mese targato Diego Milito. 25. MILANO, 17 MAGGIO 2010 – Al termine di una stagione dominata arriva il quarto titolo consecutivo, è ancora Milito a regalare una grande gioia ai tifosi ma l’attesa è tutta per la partita che andrà in scena al Santiago Bernabeu sei giorni dopo. 26. MADRID, 22 MAGGIO 2010 – E’ il giorno dei giorni, quella Champions inseguita per 45 anni arriva al termine di una stagione magnifica. E’ triplete, è leggenda.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Qx46c5GUdEA[/youtube]

27. ABU DHABI, 18 DICEMBRE 2010 – La conquista del Mondiale per Club completa il percorso del magico 2010 ma la magia è finita. Il neo allenatore Benitez e la società si separano, si apre la fase crepuscolare dell’Inter di Moratti. 28. ROMA, 29 MAGGIO 2011 – Contro il Palermo in Coppa Italia arriva l’ultimo trofeo con Moratti presidente. E’ la partita di addio di Materazzi, Leonardo lascia e con lui a ruota dopo poche settimane anche Samuel Eto’o. E’ il canto del cigno. 29. LONDRA, 25 MARZO 2012 – Il presidente vola a Londra per assistere all’ultimo trofeo targato Inter con la vittoria in Next Gen Cup dei giovani della Primavera. Quella sera stessa Ranieri perde a Torino contro la Juventus e Moratti in persona stupisce tutti scommettendo sul tecnico della Primavera Andrea Stramaccioni. E’ l’ultima grande scommessa di Moratti, purtroppo perdente. 30. MILANO, 15 OTTOBRE 2013 – E’ il tramonto, con la cessione a Thohir finisce l’epoca Moratti. Una nuova alba si profila all’orizzonte, e come tutte le albe anche questa arriva da oriente. Una bellissima storia lascia il posto a una nuova con la speranza che verranno scritti altri bellissimi capitoli nel grande libro della storia nerazzurra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy