PUNTO PRIMAVERA – L’Inter ci prova ma non è fortunata: con la Juventus è 1-1. Il Rennes sulla strada in Youth League

Torna la rubrica settimanale a cura di Passioneinter.com sull’Inter Primavera

di Davide Ricci, @davide_r22

Non riesce andare oltre l’1-1 a Vinovo l’Inter Primavera contro la Juventus. I nerazzurri avevano la grande occasione di distaccare le inseguitrici e blindare il terzo posto in classifica mettendo un po’ di pressione al Cagliari secondo, che ora dista ancora sette punti. I ragazzi di Armando Madonna ci hanno sicuramente provato e con un po’ più di fortuna avrebbero portato a casa l’intera posta in palio.

MULATTIERI RISPONDE A SEKULOV – Pronti via e dopo soli 120 secondi di gioco l’Inter è già in svantaggio: la Juventus approfitta dell’inizio morbido dei nerazzurri a grazie alla rete del centrocampista Nikola Sekulov si porta sull’1-0. I ragazzi di Madonna sembrano essere un po’ frastornati e i bianconeri continuano a fare la gara, quando il tecnico interista decide per un incredibile doppio cambio al 25′ per cercare di dare una svolta al match: dentro Moretti Gnonto per Kinkoue Burgio. L’Inter finalmente entra così in partita e crea una grande occasione con Fonseca, prima dello spavento nel finale con la traversa colpita ancora una volta da Sekulov. Nella ripresa la musica cambia per davvero e i nerazzurri si riversano in avanti cercando il pareggio e trovandolo al 68′ con Samuele Mulattieri dopo due tentativi precedenti andati a vuoti. Da qui in poi la partita è bellissima con le due squadre che provano a vincere il match ed è ancora il numero 9 ad andare ad un passo dal gol nei minuti di recupero. Finisce così 1-1 con la distanza in classifica delle due squadre che resta invariata.

LE PAROLE DI MADONNA – “Dopo un brutto primo tempo, abbiamo giocato una ripresa importante in cui siamo riusciti a pareggiare. Tuttavia dobbiamo migliorare l’approccio alla gara, in cui siamo mancati oggi e ad esempio anche a Firenze. Di positivo c’è sicuramente la reazione, che oggi però non è bastata per ottenere i tre punti. L’attenzione e la voglia del secondo tempo sono sicuramente aspetti positivi della partita. Tutti gli elementi della rosa danno il loro contributo, insieme alla Juventus abbiamo gli organici più giovani e stiamo costruendo qualcosa di importante per il futuro. C’è da fare esperienza anche attraverso queste partite, la Youth League in questo senso è una vetrina da sfruttare. Adesso guardiamo ai prossimi impegni per proseguire nel nostro percorso di crescita”. Ha detto il mister ad Inter.it.

IL RENNES IN YOUTH LEAGUE – In settimana l’Inter ha conosciuto anche il suo prossimo avversario per la Youth League: sarà il Rennes. La squadra francese sarà dunque l’ostacolo negli ottavi di finale della competizione in una gara unica che si svolgerà il 3 marzo a Milano. Niente andata e ritorno, tutto in 90 (o 120) minuti per decretare chi andrà avanti: all’orizzonte la vincente tra Juventus Real Madrid e dunque un possibile Derby d’Italia ai quarti di finale.

PROSSIMO TURNO – L’Inter Primavera sabato 22 febbraio sfiderà in casa – al Brera di Sesto San Giovanni – il Genoa per la 20^ giornata del campionato Primavera 1.

CLASSIFICA –

  1. Atalanta 48
  2. Cagliari 42
  3. Inter 35
  4. Juventus 32
  5. Roma 30
  6. Genoa 28
  7. Sampdoria 28
  8. Empoli 26
  9. Bologna 25
  10. Lazio 24
  11. Sassuolo 23
  12. Torino 22
  13. Fiorentina 21
  14. Pescara 15
  15. Napoli 12
  16. ChievoVerona 12

 


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Ludogorets-Inter, Conte: “Brozovic ha problemi alla caviglia”. Ranocchia: “Piena fiducia in Padelli, tutti ci stiamo facendo il mazzo da luglio. Il resto lo avete creato voi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy