Caso Messi – Inutile l’intervento di Jorge, il Barcellona per ora resta irremovibile

Caso Messi – Inutile l’intervento di Jorge, il Barcellona per ora resta irremovibile

Il club spagnolo vuole addirittura un prolungamento di contratto

di pietromagnani
messi

Leo Messi non è riuscito a recidere il cordone ombelicale che da un ventennio lo lega al Barcellona. La missione del padre Jorge per svincolarlo dal club catalano infatti, sembra essere naufragata.

Come riportato da Mundo Deportivo infatti, l’incontro tra Jorge Messi e il presidente blaugrana, Joseph Bartomeu, non ha risolto lo stallo, dato che la società rimane ferma sulla propria posizione: non ha intenzione di privarsi della pulce, men che meno di lasciarlo partire gratuitamente verso nuovi lidi.

Pare che il Barca abbia addirittura ribadito la volontà di voler passare sopra al polverone mediatico sollevatosi di recente e di voler prolungare il contratto del calciatore argentino per altri due anni, tenendolo come punto fermo del progetto. Bartomeu è quindi irremovibile: se Leo è così ansioso di andarsene, il club che lo vorrà adesso dovrà sborsare la clausola da 700 milioni di euro, non un soldo di meno.

Le parti sono quindi lontanissime da un punto di incontro e, fino a prova contraria, Messi rimane un calciatore del Barcellona, seppur, al momento, da separato in casa che nemmeno si allena. Certo è che, in mancanza di regolamentazioni specifiche sulla validità delle clausole durante il Coronavirus, il Barca ha nettamente il coltello dalla parte del manico. Il numero 10 più impressionante dell’ultimo ventennio sarà quindi obbligato a rimanere prigioniero della propria gabbia dorata?

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy