MEDINA INTER LENS

Facundo Medina da vicino dopo Lens-Inter: il difensore proposto ai nerazzurri

Facundo Medina da vicino dopo Lens-Inter: il difensore proposto ai nerazzurri - immagine 1
Qualcosa di più sul giovane difensore argentino

Alessio Murgida

Lens-Inter non è stata solo un'occasione per vedere i nerazzurri in azione ma anche per visionare da vicino Facundo Medina, difensore argentino proposto all'Inter qualche giorno fa. Come vedremo dalle sue caratteristiche, il classe 1999 non sembra essere una vera e propria necessità per la squadra di Inzaghi ma resta assolutamente un profilo interessante per il futuro.

Facundo Medina da vicino dopo Lens-Inter: il difensore proposto ai nerazzurri- immagine 2

Nella partita di ieri, Medina ha agito da centrale di sinistra (ruolo che solitamente occupa al Lens). Non ha fatto vedere cose particolarmente spettacolari - complice anche una partita abbastanza noiosa - ma si sono comunque intraviste alcune delle sue qualità più importanti. Una su tutte: la visione di gioco. Medina è infatti dotato di un ottimo piede, tanto da poter essere impiegato anche come terzino sinistro.

Questa caratteristica lo fa assomigliare molto ad Alessandro Bastoni: anche se ci sono delle differenze sostanziali. Medina, infatti, è più basso del centrale nerazzurro e ha una fisicità completamente diversa. Bastoni è alto e "tosto", l'argentino invece dà l'idea di essere un po' più dinamico e veloce.

Il tipo di gioco che fa Medina lo porta, però, a prendere tanti cartellini gialli: 11 nella stagione 2020/2021, così come nella 2021/2022 (anche se su un numero più alto di partite). Questo è un fattore su cui dovrà lavorare l'argentino.

Facundo Medina da vicino dopo Lens-Inter: il difensore proposto ai nerazzurri- immagine 3

Facundo Medina (@Getty Images)

Le prestazioni con il Lens nella scorsa stagione lo hanno comunque "promosso" nel giro dell'Argentina del C.T. Lionel Scaloni: è quindi un profilo che ha già buona dimestichezza con il gioco europeo e quello internazionale. In questo momento non serve all'Inter e, forse, lo stesso giocatore avrebbe bisogno di un'ulteriore stagione al Lens per completare il processo di maturazione.

Medina è ancora molto giovane, 22 anni, ma il suo profilo può essere molto interessante per l'Inter del futuro: giocatore da tenere d'occhio.