Inter Inzaghi

Gli ultimi trasferimenti dell’Inter e la possibilità di vincere il campionato

Gli ultimi trasferimenti dell’Inter e la possibilità di vincere il campionato - immagine 1
Il mondo del calcio riserva sempre tante sorprese. Ogni stagione si apre con nuove incognite, mentre gli appassionati non perdono mai la fiducia nella propria squadra del cuore

Martina Napolano

Il mondo del calcio riserva sempre tante sorprese. Ogni stagione si apre con nuove incognite, mentre gli appassionati non perdono mai la fiducia nella propria squadra del cuore. L'annata appena trascorsa ha visto un Milan tornato campione della serie A dopo diversi anni di latitanza: ben 11. Anche la Roma guidata da Mourinho si è fatta notare in Conference League, grazie all'ultima vittoria riportata alla fine di maggio allo stadio di Tirana. Anche in questo caso era da un po' di tempo che la squadra della capitale non portava a casa un titolo europeo, da esattamente 12 anni.

Che dire dell'Inter? Sicuramente anche la squadra guidata da Inzaghi, riconfermato anche per il prossimo anno, sa come tenere i suoi fan inchiodati alla sedia e anche allo smartphone e PC. I tifosi o semplicemente gli amanti del calcio possono infatti sfoggiare le loro conoscenze in fatto di calcio nei casinò online Svizzera, piazzando le loro scommesse sui siti dedicati al betting, approfittando delle quote particolarmente elevate che questi operatori sanno offrire. Dobbiamo dire però che il calcio mercato dell'Inter è abbastanza complesso e non sempre è semplice capire le mosse che stanno dietro a determinate decisioni. Quali saranno quindi gli esiti per il prossimo campionato?

FC Internazionale, tra incertezze e cambi di umore

Chi segue il calcio sa come l'Inter sia una delle squadre su cui è più difficile elaborare delle previsioni. Per rivedere un breve excursus:

  • Durante la guida dell'allenatore portoghese, Josè Mourinho, l’Inter ha visto un successo che sembrava ormai destinato a durare in eterno;
  • in seguito l'Inter ha conosciuto un periodo abbastanza negativo, in cui sono tornati alla ribalta altri grandi nomi del calcio e si sono affacciati nuovi attori;
  • quando ormai la maggior parte del mondo calcistico la dava per spacciata, ecco che la squadra nero-blu torna alla ribalta. Nell'anno appena trascorso è successa una cosa abbastanza simile: nonostante il club sia partito sottotono a seguito degli acquisti mancati, durante il Campionato ha tirato fuori la classe dei tempi d'oro, per buona pace dei suoi fan.
  • Ma il passato è passato e ormai bisogna guardare al futuro, su cui si sta discutendo ormai da diversi mesi tra acquisti e cessioni, già effettuate e molto discusse.

    Secondo gli esperti, la prossima stagione vede favorite tre squadre per lo Scudetto:

  • l'Inter
  • il Milan
  • la Roma.
  • Tutte e tre hanno dimostrato di avere le potenzialità e l'ambizione giuste per aggiudicarsi la coppa, ma a ognuna di loro sembra mancare qualcosa. Come è intuibile, dietro ad ogni scelta del calciomercato non c'è solo la strategia: c'è anche un budget che può ampliare o limitare le capacità delle squadre. di potenziare il loro arsenale di giocatori. Ecco quindi che veniamo subito al giocatore di punta e più corteggiato dal club nero-blu, ovvero Lukaku.

    Il motivo per cui questo player sia così ricercato è facilmente intuibile: si tratta di un attaccante dalle indubbie capacità calcistiche. Parliamo dell’attaccante belga preso in prestito dal Chelsea e che vanta un rapporto presenze/reti di 102/68. Ottenerlo non è stato facile per l'Inter: quando la domanda aumenta, anche l'offerta cresce innescando un gioco di scambi, trattative e ritocchi di budget che possono solo far sognare i comuni mortali.

    I punti deboli dell’Inter

    L'Inter però non deve solo pensare al settore attaccanti dato che, finora, possiamo dire si tratti di un aspetto migliorabile ma che rimane sempre sopra un certo livello. Il punto debole dell'Inter si è dimostrata la difesa infatti, ed è qui che i manager della squadra devono lavorare seriamente, per non vanificare gli sforzi e la professionalità del resto della squadra. In questo senso si è anche espresso l'allenatore Inzaghi, che chiede a gran voce nuovi nomi.

    Purtroppo però per il club milanese è tornato il fantasma del budget: l'Inter non può permettersi nuove acquisizioni se non in prestito o dietro uno scambio di pari livello, in cui dovrebbero essere ricompresi Casadei e Pinamonti. Per ora altri grandi investimenti non sono disponibili nel bilancio ed è proprio la cessione di Pinamonti che potrebbe far entrare un po' di liquidità nelle casse del club, visto che la sua cessione varrebbe - secondo indiscrezioni - 20 milioni di euro, una cifra che può portare delle buone entrate se spesa bene.

    L'incognita rimane, anche in merito al ruolo di determinati calciatori come Lautaro Martinez, un fuoriclasse di cui non sembra ben chiaro il ruolo nella formazione della squadra. Detto in altri termini: andrà a completare la formazione o invece la strategia di attacco verterà anche su di lui come caposaldo? Oppure, ancora, potrebbe essere una sorta di carta di riserva nel caso di problemi fisici di Lukaku?

    I dubbi sono ancora tanti, ma questo non sembra scalfire le previsioni positive per l'Inter, le cui quote sono tra le più alte per la prossima stagione, assieme a quelle del Milan.

    tutte le notizie di