Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Mercato inter cessioni

GdS – Da Brozovic a Vidal e Sanchez: per comprare prima si deve vendere. Ecco i leader sacrificabili

Arturo Vidal e Alexis Sanchez, Getty Images

L'Inter è disposta ad ascoltare tutte le offerte che arriveranno anche per Skriniar, Perisic, De Vrij ed Eriksen

Raffaele Caruso

C'è grande attesa in casa Inter per l'incontro che si terrà nei prossimi giorni tra Conte, la dirigenza e Steven Zhang. Un vertice molto importante per il futuro del club nerazzurro, dove verranno tracciate anche le linee guida per il prossimo mercato.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, il presidente dell'Inter è deciso a tagliare nettamente il tetto ingaggi e l'età media della rosa, pur mantenendo alta la competitività della squadra. Nonostante il finanziamento di Oaktree, è verosimile che l'Inter debba rinunciare a qualche pezzo pregiato per autofinanziarsi in estate.

Uno di questi potrebbe essere Marcelo Brozovic, visto il suo contratto in scadenza nel 2022. Il centrocampista croato, che guadagna 3,5 milioni netti, piace ancora al Psg che di recente ha riallacciato i contatti sospesi un anno fa.

Brozovic ma non solo, l'Inter valuterà anche le offerte che potrebbero arrivare per Skriniar, De Vrij, Perisic o Eriksen. Attenzione anche a Vidal e Sanchez e ai loro contratti pesanti: sul primo c’è il Marsiglia di Sampaoli, il secondo potrebbe interessare in Sudamerica.

E in uscita ci sono anche Vecino (2,5 milioni per un altro anno) e Pinamonti (2 fino al 2024), mentre l'Inter è pronta a salutare tutti i giocatori in scadenza (Ranocchia, D’Ambrosio, Padelli, Kolarov e Young), per un risparmio superiore ai 10 milioni (quasi venti lordi). E il tesoretto potrebbe diventare importante anche in caso di cessione definiva di Joao Mario (ingaggio da 2,7 milioni, può restare allo Sporting) e Nainggolan (4,5).

tutte le notizie di