Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Calciomercato Inter

Inter tra arrivi, conferme e partenze

Beppe Marotta, Getty Images

Negli scorsi giorni l’Inter si è rivelata attiva sul mercato e non mancano le notizie di arrivi e partenze in casa nerazzurra.

Martina Napolano

Negli scorsi giorni l’Inter si è rivelata particolarmente attiva sul mercato, soprattutto quello interno alla squadra, anche se non mancano le notizie di arrivi e partenze in casa nerazzurra.

Le principali situazioni interne riguardano la scadenza di contratto di Andrea Ranocchia ed Ashley Young. Ad entrambi è stato offerto un rinnovo contrattuale, ma solo l’ex capitano interista sembrerebbe disposto a restare. Per quanto riguarda l’inglese, invece, dovrebbe tornare in patria in Premier League, anche per questioni familiari.

Ma si parla anche di ritorni. In particolare quello di Agoumé, per il quale è prevista a breve l’ufficialità del rinnovo di contratto. L’Inter ha fatto un’offerta per riportarlo a Milano e la società ha fatto trapelare un cauto ottimismo. Ma c’è anche Radu. Anche per lui i nerazzurri hanno fatto una buona offerta per cercare di riportarlo a Milano e l’accordo sembra essere in dirittura d’arrivo.

Da qualche settimana, però, c’è una’altra questione che preme sulla dirigenza nerazzurra. Infatti, Beppe Marotta e Piero Ausilio hanno ricevuto l’incarico da Suning di una missione piuttosto difficile da portare a termine: vendere due dei principali giocatori dell’Inter entro il 30 giugno. I due indiziati sono Achraf Hakimi e Lautaro Martinez, grazie alla vendita dei quali la società dovrebbe riuscire a rispettare i patti presi con Oaktree e rientrare nei costi.

 Lautaro Hakimi

Il diktat imposto dalla società, ovviamente, è quello di vendere ma non svendere.

Quello che è certo è che dovremo aspettarci senza dubbio dei giorni intensi in casa Inter dal momento che la speranza è ovviamente quella di non vendere i propri gioielli. Motivo per cui le prime offerte sono già state rifiutate da Marotta. In particolare, il primo ad esporsi sarebbe stato il PSG il quale avrebbe offerto 50 milioni per Hakimi per il quale, invece, ne sono richiesti almeno 70. Per quanto riguarda Lautaro, invece, la prima offerta è arrivata dall’Atletico Madrid che avrebbe messo sul piatto delle offerte 45 milioni, ma la società nerazzurra ne richiede almeno il  doppio.

Certo è che la squadra nerazzurra perderebbe senza dubbio due elementi importanti e senza i quali potrebbe essere difficile riuscire a sperare di eguagliare le vittorie ed i trionfi dell’anno appena concluso. E’ comunque possibile scommettere su questa nuova Inter su dei bookmakers non aams e siti scommesse stranieri .

Al momento l’obiettivo dell’Inter sembrerebbe quello di puntare all’asta per questi due giocatori ed a tale proposito, sembrerebbero essere pronte ad inserirsi anche Barcellona e Chelsea per questi due giocatori.

Dando per assodato che l’attaccante nerazzurro lasci la squadra durante l’estate, già si p cominciato a scommettere come si fa sui bookmakers e casinò non aams su chi potrebbe essere l’erede di Lautaro Martinez.

Infatti, sembrerebbe che l’Inter si stia già ampiamente muovendo sul mercato anche in questo senso e che sia già stato individuato dalla società l’erede di Lautaro Martinez.

Il primo indiziato sembrerebbe essere Giacomo Raspadori, pronto a ricoprire un importante ruolo nell’attacco di mister Simone Inzaghi. Il giovane talento convocato anche nella Nazionale di Mancini nella stagione appena conclusa è stato autore di 3 assist e 6 gol e per lui Marotta avrebbe già sbaragliato la concorrenza. Ad agevolare un eventuale passaggio di Raspodori all’Inter ci sarebbe poi anche lo stesso agente del giocatore, Tullio Tinti, procuratore anche del tecnico Inzaghi.

tutte le notizie di