Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Dimarco

Mercato, Dimarco la mossa chiave del Verona. Prove di Inter per lui?

Federico Dimarco, Getty Images

Il laterale italiano sta disputando un'ottima stagione con l'Hellas Verona

Mario Falchi

La partita di ieri contro il Verona ha permesso di fare un ulteriore passo all'Inter verso lo scudetto. Tra le file dei gialloblù si è messo in mostra un giocatore di proprietà nerazzurra: Federico Dimarco sta disputando una grande stagione con l'Hellas Verona e anche nella partita di ieri ha dimostrato di essere migliorato sotto molti punti di vista. Come riporta La Gazzetta dello Sport, la mossa chiave di Ivan Juric è stata proprio Dimarco: terzo centrale di difesa ma di fatto mediano in marcatura su Barella e attaccante in più a sinistra.

 Federico Dimarco, Getty Images

Per la prossima stagione, la dirigenza nerazzurra dovrà andare sul mercato per sostituire i partenti Young e Kolarov. L'esterno inglese andrebbe sostituito come quinto di centrocampo, mentre il serbo come terzo di difesa. Può essere un’ottima alternativa sulla corsia di sinistra dunque, come alternativa di Perisic o magari come titolare. Allo stesso tempo può diventare un sostituto di Bastoni. Il profilo perfetto può essere quello di Federico Dimarco, vista la sua duttilità tattica in campo. Il Verona è intenzionato a riscattarlo sulla base di un accordo stipulato un anno fa a 6,5 milioni. L’Inter ha ottimi rapporti col club veneto e si vocifera di un contro riscatto possibile a quota 8 milioni, anche se non ufficializzato. In alternativa, l’Inter avrebbe una percentuale del 50% sull’eventuale futura rivendita del calciatore da parte del Verona.

Nella partita di ieri pomeriggio, il giocatore italiano è stato nel pieno del gioco nel ruolo di terzo centrale a sinistra: 71 palloni giocati, 3 passaggi chiavi, 88% di passaggi riusciti, un tiro e un'occasione creata. Dimarco ha saputo poi svariare il suo raggio di gioco per tutto il campo: in fase difensiva lo si vedeva spesso su Barella, mentre in fase offensiva partecipava spesso e volentieri come esterno d'attacco aggiunto. Inoltre non bisogna dimenticare che in ottica liste è anche un prodotto del vivaio nerazzurro. L'Inter lo tiene dunque d'occhio per un eventuale ritorno nel club che l'ha lanciato tra i professionisti.