Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

Mercato – Insigne non rinnova con il Napoli, ritorno di fiamma con l’Inter?

Insigne (@Getty Images)

Marotta prova l'ennesimo colpaccio a zero

Pietro Magnani

Che l'Inter abbia un debole per Lorenzo Insigne sembra ormai evidente. L'attaccante del Napoli infatti, messosi in mostra anche agli Europei vinti dalla Nazionale Italiana, è sicuramente uno dei giocatori azzurri di maggior fama e classe. Ciò nonostante, le trattative per farlo rimanere all'ombra del Vesuvio, dove è cresciuto come calciatore e come uomo, sembrano ormai impraticabili.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport infatti, nonostante il recente incontro tra Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, e Pisacane, agente di Insigne, la trattativa non è solamente in stallo, è sul punto di naufragare. Nonostante il club partenopeo infatti abbia alzato la propria offerta, pareggiando lo stipendio attuale, il procuratore pare insista per ottenere 7 milioni ulteriori per "liberare" il cartellino. Una richiesta che De Laurentiis non sembra aver alcuna intenzione di onorare.

 Insigne (@Getty Images)

 

Per questo l'Inter, che non ha mai abbandonato del tutto l'idea di portare a Milano il numero 10 azzurro, rimane vigile sulla situazione, pronta ad affondare il colpo. Il capitano del Napoli infatti era già stato nei pensieri dei nerazzurri la scorsa estate, ma la richiesta di De Laurentiis di 30 milioni per un calciatore in scadenza di contratto aveva stoppato l'operazione sul nascere. A giugno però, quando l'attaccante sarà svincolato, la situazione potrebbe cambiare. Ad oggi il rinnovo con il Napoli rimane infatti un miraggio.

Marotta quindi monitora la situazione ed è pronto a farsi avanti già a gennaio con il giocatore, strappando il suo sì prima di tutti. I nerazzurri sarebbero disposti anche a corrispondergli 6 milioni di ingaggio a stagione. L'ago della bilancia però potrebbe essere il Manchester United. I Red Devils infatti sarebbero parecchio intrigati dall'idea di portare in Premier il numero 10 della nazionale italiana e, come già dimostrato negli ultimi anni, il potere d'acquisto del campionato inglese non è pareggiabile dai club italiani.

tutte le notizie di