MERCATO INTER

Mercato – Inter, 6 nomi in lizza per la fascia sinistra

Mercato – Inter, 6 nomi in lizza per la fascia sinistra - immagine 1
I nomi in caso Gosens dovesse partire

Pietro Magnani

L'Inter, nonostante l'ottimo rendimento di Dimarco in questo avvio di stagione e la presenza di Gosens, pagato oltre 20 milioni nella passata finestra invernale, punta a rinforzarsi a sinistra nel mercato di gennaio. Secondo La Gazzetta dello Sporta non convincere sarebbe proprio l'ex Atalanta, portato a Milano per sostituire Perisic ma per il momento irriconoscibile. L'infortunio e il cambio di sistema di gioco, nonostante il medesimo modulo, sembrano infatti aver rotto qualcosa dentro all'esterno tedesco, impaurito e sempre poco incisivo.

Mercato – Inter, 6 nomi in lizza per la fascia sinistra- immagine 2

Qualora a gennaio si decidesse di cedere Gosens, ipotesi non improbabile dopo il quasi addio di agosto, l'Inter starebbe già tenendo d'occhio ben 6 profili come possibili sostituti. Secondo la Rosea, i nomi sarebbero quelli di Pedraza, Mazzocchi, Parisi, Bensebaini, Borna Sosa e Castagne.

I profili più interessanti per gli standard nerazzurri sono sicuramente Parisi e Mazzocchi. Entrambi hanno caratteristiche adatte al gioco di Inzaghi, soprattutto il giovane dell'Empoli. Sono poi tutti e due italiani e conoscono il nostro campionato. Mazzocchi poi dalla sua ha una grande duttilità, potendo giocare indifferentemente a destra e sinistra con buonissimi risultati. L'esterno della Salernitana poi potrebbe essere prelevato, a differenza del gioiellino dell'Empoli, con pochi soldi, magari addirittura inserendo una contropartita tecnica. Resta da vedere come si inserirebbero in una realtà complessa come quella nerazzurra.

Mercato – Inter, 6 nomi in lizza per la fascia sinistra- immagine 3

Più complessi alcuni degli altri profili. Pedraza piace molto per la propensione offensiva, ma non ha mai difeso a tutta fascia ed il Villarreal chiederebbe almeno una ventina di milioni. Discorso simile anche per Castagne, che conosce già la Serie A ed è ai ferri corti con il Leicester, che però potrebbe chiedere più di 20 milioni. Più abbordabili invece Bensebaini, in scadenza di contratto a giugno e quindi prelevabile a basso costo, e Borna Sosa, che lo Stoccarda potrebbe lasciare partire con formule vantaggiose. Un prestito con diritto di riscatto sarebbe l'ideale per i nerazzurri, specie in caso di permanenza di Skriniar.