Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

MERCATO – Per Nandez serve una cessione: tre gli “indiziati”

Sensi (@Getty Images)

Dovrà uscire un centrocampista

Pietro Magnani

L'Inter a gennaio si muoverà in maniera piuttosto limitata sul mercato, come più volte affermato da Beppe Marotta. Tuttavia, se ci sarà l'occasione, la società cercherà di fare "un regalino" a Simone Inzaghi.

 Nahitan Nandez (via Getty Images)

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, nelle prossime settimane potrebbe esserci il ritorno di fiamma decisivo per portare Nahitan Nandez a Milano, L'uruguagio, rimasto controvoglia a Cagliari in estate, sogna ancora l'Inter e la situazione disastrosa in classifica dei sardi non fa che aiutare Marotta ed Ausilio nella missione di convincere Giulini. Prima però bisognerà valutare chi gli farà posto. La società è stata chiara con i suoi giocatori: chi è scontento e vuole giocare con più continuità, basta che lo dica. Insieme si troverà poi una soluzione. E a centrocampo, ruolo in cui si andrà ad inserire, Nandez, sono 3 i nomi dei possibili scontenti: Vecino, Sensi e Vidal. 

Vecino ha manifestato apertamente il proprio malcontento, ma le piste Napoli e Genoa non sono decollate. Ha un contratto in scadenza a giugno ma preferirebbe un'offerta dall'estero già a gennaio che per ora però manca. Sensi a giorni avrà un incontro con la società. Vuole continuità, magari anche in ottica mondiale, e potrebbe partire in prestito già tra qualche settimana. Infine Vidal, il meno papabile per l'addio a gennaio. La pista Flamengo non sembra credibile e, nonostante tutto, il cileno è piuttosto coinvolto nel progetto nerazzurro. Se arrivasse un'offerta però, il club non si opporrebbe poi molto: gli 8 milioni di ingaggio lordo pesano parecchio in proporzione al rendimento effettivo.

Ad ogni modo, se uno dei 3 dovesse trovare una sistemazione, allora l'Inter riannoderebbe i fili della trattativa Nandez e regalerebbe a Inzaghi il tanto sospirato vice-Barella, permettendo al tecnico di guardare al Liverpool con più tranquillità. La formula sarebbe quella tentata in estate, prestito poco oneroso con diritti di riscatto, ma questa volta con molte più possibilità di riuscita nell'operazione