ESCLUSIVA – Salvatore Bagni sta con l’Inter: “Cagliari solo un episodio. Terzo posto? Inter vs Napoli. EL formalità per adesso”

ESCLUSIVA – Salvatore Bagni sta con l’Inter: “Cagliari solo un episodio. Terzo posto? Inter vs Napoli. EL formalità per adesso”

di

Esclusiva Bagni

L’opinionista televisivo si è mostrato fiducioso nei confronti dell’Inter: ecco quello che ci ha detto sul Cagliari, l’Europa League e gli obiettivi stagionali.

Esclusiva Bagni

A tre giorni dalla débâcle interna col Cagliari e alla vigilia del match di Europa League contro il Qarabag, è possibile analizzare la sconfitta di domenica a mente fredda e dare un occhio alle prossime partite della Beneamata. Per questo motivo la redazione di PassioneInter.com ha avuto il piacere di sentire in esclusiva l’opinionista tv Salvatore Bagni, tra l’altro ex centrocampista nerazzurro.

Buonasera signor Bagni. Per prima cosa non posso che domandarle un suo giudizio su Inter-Cagliari.

L’attenzione e la preparazione alla partita sono importanti. E’ stata una giornata no, cosa che in campionato può succedere. Il Cagliari, però, ha fatto un’ottima partita. Adesso l’Inter si è complicata un po’ la vita: deve andare a Firenze, poi avrà il Napoli…insomma, sarà più difficile prendere punti.

Ma al di là dell’espulsione di Nagatomo che ha cambiato la partita, crede che ci sia stato un meccanismo che non ha funzionato?

No, credo che l’Inter avrebbe vinto il match senza quell’episodio. Ora avrebbe avuto 11 punti e sarebbe stato davvero un ottimo inizio di campionato. Ripeto, credo si tratti solo di una partita storta, saranno le prossime partite a dire se mi sbaglio o meno.

Passiamo all’Europa League: domani c’è il Qarabag. Molti si aspettano uno Stjarnan bis, ma c’è da considerare che la squadra azera al primo turno ha fermato il più blasonato Saint-Étienne. Crede che Mazzarri farà turnover o bisognerà mantenere alta la tensione?

Credo proprio che ci sarà spazio per quelli che hanno giocato un po’ di meno, perché le nostre squadre in Europa League passeranno tutte il turno senza problemi. Alla distanza verrà fuori il basso valore di queste formazioni sconosciute.

Come diceva lei prima, domenica i nerazzurri andranno a Firenze. La Fiorentina è l’enigma di questo campionato, sicuramente penalizzata dagli infortuni di Rossi, Gomez e Cuadrado che non hanno permesso a Montella di partire come tutti si sarebbero aspettati. Che partita sarà?

Dispiace per la Fiorentina perché sfortunata sotto questo punto di vista, proprio come l’anno scorso. Il discorso è che possono anche giocare bene, ma se manca l’attacco non potranno mai finalizzare…

Facciamo un bilancio delle prime cinque di campionato: l’Inter ha conquistato 8 punti su 15. Il giorno dei sorteggi molti, me compreso, avranno ipotizzato quanto meno 4 vittorie su 5, proprio alla luce di match apparentemente semplici come il Cagliari o la trasferta contro il Palermo, che resta pur sempre una neopromossa. Al di là dei punti, crede che l’Inter vista finora possa ambire al terzo posto?

Penso che la Juve e la Roma facciano un campionato a parte e saranno loro a giocarsi per questo motivo il titolo. Oltre queste squadre, penso che le formazioni migliori le abbiano Inter e Napoli. Quindi per me il terzo posto sarà conteso tra queste due: sarebbe un normale risultato per il Napoli, ma un ottimo risultato per l’Inter. La Fiorentina, per i suoi infortuni, e il Milan, invece, sono fuori da questa lotta.

Esclusiva Bagni

La redazione di PassioneInter.com ringrazia il signor Salvatore Bagni per la consueta disponibilità e per la gentilezza mostrata nel corso dell’intervista. Per la riproduzione (anche parziale) dell’articolo, citare la fonte. Giuseppe Santangelo Follow @PeppeSantangelo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy