Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

ESCLUSIVA – Inter-Torino, Moreno Longo: “Dopo la sosta ogni gara è aperta. Conte cambiato? Ci sarà un perché. Su Belotti a Milano…”

La redazione di Passione Inter ha intervistato in esclusiva Moreno Longo, ex tecnico del Torino, in vista della sfida in programma questo pomeriggio a San Siro

Raffaele Caruso

"Battere Belotti e compagni per rilanciarsi in campionato e per prepararsi al meglio in vista della super sfida di Champions League contro il Real Madrid. E' questa la missione dell'Inter di Antonio Conte che alle 15 ospita a San Siro il Torino.

"In vista della sfida valida per la 8a giornata di Serie A, la redazione di Passione Inter ha intervistato in esclusiva il tecnico Moreno Longo che ha da poco lasciato la panchina del Torino. L'intervista è uscita in anteprima sul Patreon di Passione Inter.

"Mister, quella di oggi è una partita importante per tutte le due squadre. Sensazioni sul match? Che gara dobbiamo aspettarci?

""Sarà una partita aperta, tutte le partite dopo la sosta per le Nazionali sono difficili da pronosticare. Può arrivare qualsiasi risultato, bisogna vedere come i giocatori rientrano dai loro impegni con le Nazionali. I tecnici hanno poi poco tempo per preparare la partita che può nascondere sicuramente delle insidie per entrambe le squadre".

"Il 13 luglio ha sfidato a San Siro l'Inter. Il suo Toro è passato in vantaggio con Belotti poi la squadra nerazzurra ha ribaltato il match. Quanto è cambiata l'Inter da allora? Ci sono delle differenze?

""Quest'anno vedo un'Inter più propositiva, sta proponendo un calcio più offensivo ancora di più di quello offerto in passato. La diversità sta nel fatto che l'Inter costruisce una manovra offensiva in maniera più spregiudicata anche se nello stesso tempo sta concedendo qualcosa di più dietro. E' ancora alla ricerca di un equilibrio tra le due fasi".

E' cambiata l'Inter ma è cambiato anche Conte...

""Fa un certo effetto vedere un Conte più diplomatico davanti ai media, lo reputo un grandissimo allenatore. Se ha fatto questa scelta, avrà le sue giuste motivazioni. Non lascia nulla al caso uno come lui".

"Mister, l'ultima volta abbiamo parlato di Pinamonti che ha fatto esordire in Serie A. Da allora ha avuto le sue occasioni, cosa ne pensa del suo rendimento e del minutaggio concesso da Conte?

""Non è mai facile per un ragazzo giovane come lui imporsi in una squadra come l'Inter che dispone di attaccanti di livello mondiale. Deve avere pazienza, deve sfruttare l'opportunità di lavorare con Conte e con compagni di squadra come Lukaku, Lautaro Martinez e Sanchez. Ha un'opportunità incredibile di assorbire tanto, quest'annata gli farà bene. Nel futuro poi si vedrà".

Le lancio una provocazione. Belotti all'Inter, se lo immagina?

""Uno come lui farebbe comodo a tutte le big d'Europa. Faccio fatica a vederlo lontano da Torino, è diventato il simbolo e un'icona. Lui ogni anno, ogni finestra di mercato si ritroverà sempre davanti alla scelta della sua vita. Sarà lui a decidere cosa fare, se guardare alla carriera o guardare al rapporto speciale che ha ormai con questa gloriosa società che è il Torino".

"LA REDAZIONE DI PASSIONE INTER RINGRAZIA MORENO LONGO PER LA DISPONBILITA' CONCESSA DURANTE L'INTERVISTA