ESCLUSIVA – Maroto (As): “Lukaku out: che sollievo. Hakimi è il top d’Europa”. Poi avverte: “Quando il Real viene ferito…”

Il giornalista spagnolo ai microfoni di Passione Inter presenta il match di stasera: “Per i blancos questa sera contano solo i tre punti”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Non si può più sbagliare. E l’avversario sarà nientemeno che il Real Madrid. L’Inter di Antonio Conte, questa sera alle ore 21, è attesa alla classica partita da (quasi) dentro o fuori. Dopo due pareggi nelle prime due partite del girone di Champions League infatti, i nerazzurri, al Bernabeu contro i blancos, sono chiamati a cercare l’impresa, visto che un’eventuale risultato negativo potrebbe mettere in seria discussione il passaggio agli ottavi di finale.

La redazione di Passione Inter ha contattato il giornalista di As, Joaquin Maroto, per parlare del match.

Real Madrid-Inter: come arrivano i blancos alla sfida?

“Il Real Madrid ci arriva nel momento migliore della stagione. Dopo un inizio incerto ed un principio di crisi per la sconfitta in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk, la squadra si è ripresa brillantemente. La vittoria contro il Barcellona è stata la migliore medicina per il Real, e da allora le cose sono decisamente migliorate. Dopo il pareggio in Germania contro il Borussia, conta solo la vittoria contro l’Inter, e la cercheranno ad ogni costo”.

Temi l’Inter? Pensi che possa vincere a Madrid?

“L’Inter è una buona squadra con ottimi giocatori ed un allenatore esperto, che sicuramente metterà in difficoltà il Real Madrid. Ma il Real Madrid quando viene ferito è più pericoloso e metterà molta pressione ai nerazzurri, perché come dicevo conta soltanto la vittoria stasera. Timore no, ma rispetto sì, per tutte le rivali e ancor di più se è una squadra con la storia e la tradizione dell’Inter”.

L’esclusione di Lukaku quando può incidere sul match?

“Penso che lo stop di Lukaku sia un duro colpo per l’Inter ed un sollievo per la difesa del Real Madrid. Tutta l’Europa conosce Lukaku e il fatto che non sia in campo è una buona notizia per i blancos, anche se speriamo tutti che si riprenda presto”.

Real Madrid, Getty Images

Che partita ti aspetti?

“Mi aspetto una partita competitiva fino all’ultimo minuto, molto strategica all’inizio e più aperta col passare dei minuti. In ogni caso, purtroppo la pandemia COVID sta togliendo pubblico ed emozioni a tutte le partite. Senza pubblico sembra una partita di dilettanti. Un Real Madrid-Inter merita sempre un Bernabéu pieno di tifosi, ma purtroppo non è possibile”.

Che ne pensi di Hakimi? Sarebbe servito a questo Real?

“Penso che sia l’ala fisicamente più forte d’Europa, insieme ai fratelli Hernández, Lucas e Theo. Amo Hakimi e penso che sarà uno dei migliori nella sua posizione tra non molto. Certo, avrebbe potuto trionfare a Madrid, ma Carvajal è anche un grande esterno e averli insieme nella stessa squadra avrebbe significato avere ogni settimana in panchina un giocatore che meritava di essere titolare”.

La redazione di Passione Inter ringrazia Joaquin Maroto per la disponibilità.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy