ESCLUSIVA – Van Der Meyde: “Italia, andrà meglio. Adriano il migliore senza ca***te. Materazzi? Mi uccise per un tunnel”

ESCLUSIVA – Van Der Meyde: “Italia, andrà meglio. Adriano il migliore senza ca***te. Materazzi? Mi uccise per un tunnel”

L’ex nerazzurro ai microfoni di Passioneinter.com: “L’Inter avrà sempre un posto speciale nel mio cuore”. Poi il messaggio agli italiani: “Tutti in Olanda pregano per voi”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Nel corso dell’intervista esclusiva per Passioneinter.com, Andy Van Der Meyde ribadisce prima di cominciare, durante la conversazione ed al momento di salutarsi, due concetti, che evidentemente gli stanno a cuore. Il primo è per l’Inter, ovviamente: “Spero sempre che vinca, che sia campione! Avrò sempre uno spazio speciale per l’Inter ed i suoi tifosi nel mio cuore”. Il secondo è per l’Italia, la cui situazione sanitaria ha impressionato il mondo:  “Le cose andranno presto per il meglio, cari italiani. Solo amore per la mia Italia”.

Andy, innanzitutto come stai? Com’è la situazione lì in Olanda rispetto a questa crisi sanitaria?

“Io sto bene grazie. Anche io sono in quarantena come voi: ora anche in Olanda abbiamo tutta una serie di regole da rispettare per limitare al massimo il contagio”.

Sei preoccupato vedendo quanto sta accadendo in Italia?

“E’ una brutta situazione. Tutti qui in Olanda stiamo pregando per voi, seguendo le notizie che continuano ad arrivare sul vostro Paese. E’ una cosa molto, molto triste quella che sta accadendo in Italia ed agli italiani. Ma ci saranno presto giorni migliori e ne uscirete cresciuti e più forti. Solo amore per la mia Italia!”.

Parliamo di calcio: se pensi all’Inter qual è il tuo più bel ricordo?

“Ero davvero felice all’Inter, che bello è stato! Grandi tifosi, grandi giocatori, grandi persone. E’ stato meraviglioso per me giocare in un club come l’Inter. Il più bel ricordo probabilmente è il gol all’Arsenal, quando abbiamo vinto per 3-0 ad Highbury contro Henry. Oba Oba Martins e Cruz segnarono oltre a me e proprio Henry sbagliò un rigore: tutto molto bello. Una notte indimenticabile per noi ed i tifosi dell’Inter”.

Hai incontrato Adriano quando era molto giovane, appena arrivato all’Inter.

“Penso che Adriano fosse uno dei giocatori migliori al mondo quando giocava all’Inter. Poteva segnare da qualsiasi posizione campo. Era, forte, grosso ed anche una bellissima persona. Per lui l’unica cosa importante era fare gol ed essere importante per la sua squadra. Poi sono successe alcune ca****e, ma sai è la vita. Sarebbe potuto essere il più forte del mondo”.

Era pericoloso allenarsi con Marco Materazzi?

“Una volta ci stavamo allenando, il giorno prima di una partita nella quale avrei dovuto giocare. Gli ho fatto un tunnel. E tutti urlarono: “Uuuuuh” per schernirlo. Bene, due minuti dopo mi ha ucciso! (Ride n.d.r.). Mi ha fatto terminare l’allenamento: non si scherza con Matrix!“.

Segui ancora l’Inter? Ti piace Conte?

“Molto, Conte è un “boss”, un comandante. Da ex calciatore so cosa significhi avere uno come lui in panchina: ti dice chi gioca e come lo deve fare, senza discussioni. E’ stata un’ottima cosa per l’Inter assumerlo”.

Al posto di Van Der Meyde oggi sulle fasce ci sono Young e Candreva.

“Young è un bravo giocatore, ha un bel cross ed un bel tiro. Ha giocato molti anni sia come ala sinistra che come terzino, può giocare in qualsiasi lato, un bel giocatore per l’Inter. Candreva è costantemente occupato ad aiutare i compagni, a correre per la squadra, è quello di cui l’Inter ha bisogno, un buon giocatore e mi sembra anche una brava persona”.

Ed il tuo connazionale De Vrij? Parlate mai di Inter assieme?

“Sì con lui parlo qualche volta. Non tanto riguardo all’Inter, ma chiacchieriamo di più riguardo le sue prestazioni quando gioca e quando segna in particolare. Parliamo in amicizia di tanto in tanto”.

Ci sono altri olandesi che consiglieresti all’Inter? Magari quel Van De Beek di cui molto si era parlato fino alla scorsa estate…

“Lui sarebbe un bell’acquisto per l’Inter. E’ un giocatore da box to box. Potrebbe correre per tutto il giorno. Ed è intelligente: è sempre nel posto giusto in campo. Poi segna e soprattutto gli piace vincere. Non prende in considerazione altre ipotesi. Siamo amici, parliamo molto. L’Inter sarebbe un’ottima scelta per lui”.

LA REDAZIONE DI PASSIONEINTER.COM RINGRAZIA ANDY VAN DER MEYDE PER LA GENTILEZZA E LA SIMPATIA DIMOSTRATE NEL CORSO DELL’INTERVISTA

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Le parole di Esposito e Cordoba, le ultime sull’Inter. Schelotto IN ESCLUSIVA a Passioneinter.com

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy