inter news

Accadde Oggi – 19 dicembre 2001: Ronaldo, calvario finito. Il Fenomeno trova il gol a San Siro che mancava dal 1999

Il brasiliano regala due emozioni al proprio pubblico, portando l'Inter di nuovo in testa alla classifica

Marco Accarino

"La puntata odierna di Accadde Oggi ci porta indietro di ben 19 anni. Era infatti il 19 dicembre del 2001 quando, a San Siro, andava in scena Inter-Verona. Una partita che passerà alla storia per uno speciale avvenimento: Ronaldo torna al gol davanti al proprio pubblico. Davanti al popolo interista che tanto lo aspettava.

"Partiamo da un fatto: tutta l'Inter - e di riflesso i propri tifosi - aspettava di potersi affidare alla coppia formata dal brasiliano e Vieri per lanciare la sfida definitiva alla Juventus, rivale di quei tempi e di sempre. Tuttavia i continui infortuni del Fenomeno - dati alla mano - porteranno a sole 14 partite giocate insieme dal duo in tre anni di convivenza a Milano. Inter-Verona sarà una di quelle, ed i risultati in campo sono chiari. Ronaldo dopo le due operazioni al ginocchio destro era tornato in campo solamente nel settembre del 2001. Il ritorno al gol è datato 9 dicembre dello stesso anno, nella trasferta contro il Brescia.

"Allo stadio Giuseppe Meazza va in scena ciò che tutti si aspettano: Ronaldo-Vieri guidano l'attacco dell'Inter. Ed infatti entrambi vanno a segno. Nel primo tempo ci pensa l'italiano ad aprire le marcature con un preciso tiro di sinistro che buca il portiere avversario. Nella ripresa arriva il sigillo di Ronaldo: Conceicao si libera della difesa e serve il centravanti verdeoro che deposita in rete con un bel colpo di testa. Un gol, questo davanti al proprio pubblico, che mancava da più di due anni. L'ultimo centro di Ronaldo a San Siro prima di questo era infatti datato 21 novembre 1999, nel 6-0 contro il Lecce. Ma la partita non è ancora finita. C'è infatti spazio per la doppietta del Fenomeno, che lanciato da un compagno in campo aperto riesce a saltare il portiere avversario ed a portare sul 3-0 il risultato finale. Prima del triplice fischio Cuper gli dona anche la passerella per la standing ovation. E' festa a San Siro, nel segno di Ronaldo.

Potresti esserti perso