Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Avv. Renzulli: “No a sospensione stipendi in Serie A. Giocatori e club trovino un accordo”

L'avvocato ha fatto chiarezza dal punto di vista legale sulla situazione del calcio, legata all'emergenza Coronavirus

Andrea Pennacchi

"L'avvocato Claudia Renzulli, esperta di diritto sportivo, si è concessa in un'intervista a 360 gradi ai microfoni di TMW. Ha spiegato, sul piano legale, la situazione legata a vari temi spinosi che riguardano il calcio di questi giorni, come il taglio degli stipendi. Per l'emergenza legata al Coronavirus che ha colpito economicamente le società, il legale ha dichiarato che l'auspicio è quello di trovare un accordo tra i giocatori e i club, come stabilito dalle direttive Fifa. Inoltre, ha spiegato quali sono gli scenari qualora il campionato si portasse a termine oppure no.

"CORONAVIRUS E PAGAMENTI -"Gli scenari che si aprono sono due e cambiano in base a ciò che si prospetterà. Se si porterà a termine la stagione oppure no. Se si continuerà a giocare, il calciatore andrà remunerato ma a questo punto i club vorrebbero procedere ad una riduzione dei compensi in ragione dei danni subiti a causa del Covid. Si giocherà a porte chiuse, da ciò deriverebbe il mancato incasso al botteghino e probabilmente una restituzione di una quota parte dell’abbonamento. E così le società vorrebbero la riduzione dei compensi. La funzione auspicabile è quella di raggiungere un accordo come da direttiva della Fifa per evitare contenziosi”.

"TAGLIO DEGLI STIPENDI - “Ogni calciatore ha un contratto di lavoro diverso rispetto a quello di un collega. Se la stagione non dovesse andare avanti lo scenario sarebbe diverso: il giocatore potrebbe chiedere la risoluzione del contratto e la società giustificare il mancato pagamento con la crisi dovuta al Coronavirus”.

"IPOTESI SOSPENSIONE DEGLI STIPENDI - “L’ipotesi non è elencata nell'accordo collettivo dove la sospensione è prevista in caso di provvedimenti disciplinari, legati al doping e così via. Ma una situazione come quella del Covid e quindi un provvedimento dell’autorità non è contemplata. Non ci sono tempi e presupposti per la sospensione degli stipendi: l’accordo collettivo parla chiaro”.

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/dallinghilterra-champions-ed-europa-league-ad-agosto-ecco-lidea-delluefa/