Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Benevento-Inter, Conte (Inter TV): “Mi piace questa squadra, mi diverto. Giochiamo per fare più gol degli altri, dietro…”

Le parole del tecnico al termine del match

Davide Ricci

"Può essere soddisfatto Antonio Conte dopo il 5-2 della sua Inter sul campo del Benevento. I nerazzurri approcciano benissimo alla gara andando in vantaggio dopo soli 28 secondi, e legittimano poi il vantaggio con il passare del tempo dimostrando tutta la superiorità.

"Il tecnico interista ha commentato così al termine del match ai microfoni di Inter TV: "E' una squadra che mi piace vedere, mi diverte vederla giocare. Stiamo continuando il lavoro dell'anno scorso. Stiamo migliorando in molte situazioni diventando più imprevedibili nella fase offensiva e dobbiamo continuare a lavorare nel discorso dell'equilibrio, anche se come ho detto in conferenza le grandi squadre attaccano e lasciano molti spazi, come il Manchester City. La strada è questa, bravi ragazzi! Abbiamo cambiato 7 giocatori ma l'idea non è cambiata, mi dà enorme soddisfazione".

"TRAZIONE ANTERIORE - "Al di là delle prime due giornate che non possono dare riferimento. Basti pensare all'anno scorso che abbiamo segnato più di 110 gol. La squadra gioca per segnare un gol più degli altri. E' inevitabile che poi ti lasci dietro più spazi che devono essere occupati nella giusta maniera".

"LAZIO - "E' inevitabile che ci penseremo da domani, sarà un impegno tosto sotto tutti i punti di vista. L'anno scorso abbiamo perso all'Olimpico, fu una partita strana. Vogliamo andare a giocarci la partita come sempre, cercando di fare un gol in più. Speriamo in un risultato diverso, come con la Fiorentina che l'anno scorso ci ha fermato con 2 pareggi".

"APPROCCIO ALLA GARA -"La gara in discesa non la puoi mettere dopo un minuto. Come con la Fiorentina che lo avevamo subito. L'approccio è stato feroce, non volevamo concedere spazio al Benevento. Ha vinto la prima giornata contro la Sampdoria e volevamo fargli capire che volevamo vincere la partita".