Biasin: “Senza il caso Icardi l’Inter poteva raggiungere la Champions molto prima”

Biasin: “Senza il caso Icardi l’Inter poteva raggiungere la Champions molto prima”

Il giornalista intervenuto a Sky: “Era un caso che andava affrontato, ma forse era meglio affrontarlo dopo la fine del campionato”

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Intervenuto in diretta negli studi di Sky Sport 24, il giornalista Fabrizio Biasin ha analizzato il momento che sta vivendo l’Inter, anche alla luce della brutta sconfitta del San Paolo contro il Napoli di Carlo Ancelotti:

QUANTO INFLUISCE IL CASO ICARDI? – “Non dimentichiamo che nella stagione dell’Inter è accaduta anche una cosa inedita che però è stata anche abbastanza importante; la decisione presa a febbraio, con l’esplosione del caso Icardi era un problema che prima o poi andava affrontato, ma forse era meglio affrontarlo dopo. Continuando sulla vecchia strada la squadra poteva raggiungere l’obiettivo molto prima

COSTRUZIONE – “La squadra era stata costruita come l’anno scorso, con l’attaccante da tanti gol e il resto della squadra che cercava di proporre un calcio che permettesse a quell’attaccante di rendere al meglio. Cambiando quell’equilibrio, interrompendo quel percorso per fare altro, si rischiava tanto. E uno dei rischi era quello di arrivare all’ultima giornata senza l’obiettivo in tasca”.

MATCH POINT FALLITI – “L’Inter poteva chiudere la pratica molto prima, ha avuto tanti match point e li ha falliti. È giusto fare i calcoli ma fino a un certo punto, la grande squadra va in campo e gioca senza fregarsene tanto dei calcoli, andando a giocare in trasferta contro le provinciali facendo ben altro tipo di partita”.

Wanda Nara: “Icardi alla Juve? Non mettetegli in bocca cose che non ha detto”. Poi il battibecco sul rigore ed il chiarimento su Adani

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy