Le PAGELLE di Brescia-Inter: Handanovic super, capolavoro di Lukaku! Male Asamoah

Le PAGELLE di Brescia-Inter: Handanovic super, capolavoro di Lukaku! Male Asamoah

I voti e giudizi del match di San Siro, valido per la nona giornata di Serie A

di Raffaele Caruso

HANDANOVIC 7 – Praticamente inoperoso per tutto il primo tempo, si fa trovare pronto su un tiro dalla distanza di Tonali che però non lo può impensierire. Nel secondo tempo si supera prima su Balotelli, poi su Sabelli. Salva anche su Bisoli ma il pallone finisce sulla tibia di Skriniar e lo infila. Solo così poteva essere superato.

GODIN 6,5 – Sbaglia uscita su Balotelli dopo pochi minuti, poi però sale in cattedra e aiuta la squadra a portare a casa un successo importantissimo riscattando le ultime deludenti prestazioni. Bentornato sceriffo!

DE VRIJ 6,5 – Torna al centro tra Godin e Skriniar e la difesa torna ad essere quella ammirata ad inizio stagione. Azzarda la scivolata su Bisoli che lo lascia il posto, ma la sua prestazione è comunque sontuosa. Sfiora anche il gol su calcio d’angolo.

SKRINIAR 6 – Sfortunato quando il pallone gli carambola addosso e si infila alle spalle di Handanovic, ma paga anche un errore di posizione con Bisoli che sfonda proprio dalla sua parte. Lotta su ogni pallone, soprattutto quando la pressione del Brescia si fa sempre più consistente. Rimedia un cartellino giallo nel secondo tempo quando ferma un contropiede avversario a metà campo.

CANDREVA 6 –  L’Inter gioca praticamente tutto il primo tempo dalla sua parte. Dai suoi piedi partono le azioni più pericolose nerazzurre, nel secondo tempo è fin troppo altruista quando invece di calciare in porta cerca l’assist per Lukaku.

GAGLIARDINI 6,5 – Ancora una prestazione positiva per l’ex Atalanta. I suoi inserimenti nel primo tempo disorientano la difesa del Brescia, nel secondo chiude gli spazi a centrocampo e aiuta la squadra quando sale il pressing dei padroni di casa. Rimedia un cartellino giallo per una scaramuccia con Tonali a fine primo tempo.

BROZOVIC 6 – Partita difficile per lui visto l’alto pressing della squadra di casa. Mette alle spalle i due errori con il Parma, tornando ad impostare con più ordine in cabina di regia.

BARELLA 6 – Gara priva di particolari squilli, con qualche imprecisione di troppo ma Barella è sempre funzionale allo scacchiere tattico di Conte con la sua velocità e con il suo spirito di sacrificio.

ASAMOAH 5 – Nel primo tempo è fuori dalla manovra visto che l’Inter decide di spingere quasi sempre dalle parti di Candreva. Nel secondo tempo la musica non cambia, prestazione sicuramente da dimenticare per il ghanese sostituto nel finale di gara.

80′ BIRAGHI S.V – 

LUKAKU 7 – Fa quello che Conte gli chiede. Prende palla, gioca di sponda, fa a sportellate e si mette al servizio della squadra. Nel momento di maggiore difficoltà si inventa un capolavoro con un tiro a giro da fuori area che vale da solo il pezzo del biglietto.

86′ ESPOSITO S.V – 

LAUTARO 6,5 – Con un pizzico di fortuna sblocca il match. Il suo primo tempo non è indimenticabile, sbaglia diverse giocate ma il gol sicuramente lo premia. Anche nel secondo tempo non è lucido sotto porta, forse alcune situazioni potevano essere gestite meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy