Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Cauet: “Situazione mai vista, ecco come penso andrà a finire per il campionato. Inter, Conte è il perfetto anti-Juve”

Il francese ha giocato con i nerazzurri per quattro stagioni

Lorenzo Della Savia

"Una domanda sul coronavirus, sulla quarantena e sulla ripresa dei campionati non si nega a nessuno: è la nuova regola delle interviste di calcio, indipendentemente dall'argomento e dall'intervistato. E così anche Benoit Cauet, ex calciatore dell'Inter, prima di rispondere ad alcune domande sul club nerazzurro, ai microfoni di footballnews24.it, commenta la situazione sanitaria e le ripercussioni sulla Serie A: "Una situazione del genere non si è mai vista, è un periodo davvero inusuale - afferma Cauet - Le ipotesi per i campionati sono due: provare a rientrare o annullare la stagione, prendendo decisioni che possono anche non seguire la logica calcistica che dice di giocare. E' una decisione importante, io credo che dopo aver sospeso tutto tornare in campo sarebbe molto complesso, penso sia più corretto riprendere dalla prossima stagione. Ad oggi il rischio di tornare alla fase di ripartenza con il virus è ancora troppo elevato".

"Si passa, poi, a parlare di Inter: "Vestire quella maglia è stato un'emozione incredibile, quando giochi in un grande club è sempre tutto molto bello - ricorda - Ricordo con molto entusiasmo la vittoria della Coppa UEFA nel 1998, mi è rimasta nel cuore. La situazione attuale? Spalletti ha creato le basi perfette, costruendo un gruppo che ancora oggi è lì, poi con l'arrivo di Conte la squadra è cresciuta molto, quest'ultimo ha un modo diverso di vedere il calcio rispetto a Spalletti, ha portato più aggressività: credo sia in grado di competere con la Juventus".

"Quando gli viene chiesto, infine, se l'Inter possa tornare ad essere competitiva anche in Europa, Cauet risponde così: "Le competizioni europee sono molto particolari, puoi affrontare solo grandi squadre. Quando vinci in Italia torni ad essere più concreto anche in Europa, alzando il livello della squadra. Vincere aiuta a vincere, e su questo l'Inter deve ancora lavorare, ma credo che con il gruppo che è stato creato ci siano buone possibilità per il futuro".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/