Cedric Soares: “Qui mi sento come a casa, l’Inter è come una seconda famiglia per me”

Il laterale portoghese è il secondo protagonista del matchday programme rilasciato dall’Inter in occasione della sfida contro la Juventus

di Raffaele Caruso

Non solo Spalletti. Anche Cedric Soares ha rilasciato una breve intervista per il matchday programme dell’Inter rilasciato in occasione della super sfida in programma questa sera a San Siro contro la Juventus.

Ecco le sue parole: “Qui mi sento come a casa, come in una seconda famiglia. Passiamo più tempo con il club che altrove ed è normale avere un bellissimo rapporto con i compagni, con lo staff, con tutte le persone che fanno parte del mondo nerazzurro. Del resto, siamo Brothers of the World, no?”. 

L’avventura in Italia:Milano è davvero magnifica, perfetta. A San Siro c’è un’atmosfera fantastica e quando vedi i tifosi, senti l’inno ed entri in campo per il riscaldamento, è come se volessi dare di più per loro”. 

L’amore per il calcio:Sembrerà strano, ma adoro giocare a calcio con i miei amici. Lo si fa, ovviamente, in un modo diverso rispetto a quando ci si allena e ci si prepara per i match ufficiali ma lo trovo comunque molto rilassante. Mi piace anche il tennis, ma non chiedetemi di scegliere tra Nadal  o Federer”.

I primi passi nel calcio: “Ho iniziato centrocampista offensivo, anche perché guardavo sempre i brasiliani con il numero 10 sulle spalle. In particolare Ronaldo e Ronaldinho, per il modo allegro di giocare a pallone”.

L’amore per la cucina italiana: “In Italia adoro la pasta al pomodoro, un piatto semplice che però trovo eccellente solo se fatto qui”.

ESCLUSIVA – Eder: “Juve senza stimoli: Inter, approfittane! Tornerò in Italia. Nazionale? Non ci penso più. Gabigol mi dice…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy