Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Mentalità, gioco, difficoltà e scontri diretti: così Conte ha rivoluzionato l’Inter in 4 mosse

Antonio Conte (@Getty Images)

Il tecnico nerazzurro, dal suo arrivo, ha completamente ridotto il gap dalle rivali, riportando l'Inter al vertice in Italia

Raffaele Caruso

Antonio Conte ha reso di nuovo grande l'Inter. La squadra nerazzurra si trova a +11 dal secondo posto, quando mancano solo 8 partite alla fine del campionato: lo scudetto è ad un passo e grande merito va soprattutto al tecnico salentino. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, Conte ha ribaltato tutte le gerarchie in Italia con 4 mosse.

 Conte (@Getty Images)

A partire dall'identità della sua squadra. L'Inter oggi ha un meccanismo riconoscibilissimo in campo, il tecnico ha inculcato la sua idea di calcio nella testa dei giocatori. I suoi uomini entrano in campo sempre allo stesso modo, a cambiare è solo il baricentro, il livello di aggressività e dunque del pressing che si mette in atto.

Conte ha poi lavorato sulla mentalità. I giocatori di questa Inter non hanno alle spalle grandi successi e trionfi in giro per l'Europa, Conte invece sì. Ha vinto alla Juventus e al Chelsea, il tecnico nerazzurro è stato subito riconosciuto dal gruppo come l’uomo che avrebbe dovuto condurre i suoi uomini al successo. Difficilmente qualcun altro ci sarebbe riuscito, la differenza l’ha fatta l’allenatore.

Conte ha inoltre sfruttato le difficoltà per esaltarsi. Da quando l'Inter è stata eliminata in Champions League, ha cambiato passo in campionato, compattandosi e staccando le rivali nella lotta scudetto. E i turbamenti societari non hanno influito sul rendimento della sua truppa.

Infine gli sconti diretti. La sua Inter ha un saldo positivo, o comunque non negativo, con tutte le big d'Italia. La vittoria a San Siro contro la Juventus rappresenta la svolta cruciale del percorso di crescita.