Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Conte si rimette in pista? Pronta una nuova avventura in Premier League

Conte si rimette in pista? Pronta una nuova avventura in Premier League - immagine 1

Ennesima "missione impossibile" per il tecnico?

Pietro Magnani

Dopo aver rifiutato, per questioni di progetto e, soprattutto, di ingaggio la panchina del Tottenham, Antonio Conte sembra pronto a tornare in sella in Premier League. Tutto fa pensare che l'ex allenatore dell'Inter sia pronto a rimettersi in gioco con una grande decaduta del calcio inglese.

Secondo quanto riportato dal The Mirror, l'ex tecnico nerazzurro potrebbe diventare il nuovo allenatore di Cristiano Ronaldo. La pesante sconfitta contro il Leicester, oltre alla recente striscia negativa, ha infatti messo alle strette Solskjaer, attuale mister del Manchester United. Antonio Conte sarebbe il primo nome sulla lista dei Red Devils per sostituirlo. I bookmakers danno l'affare già praticamente per fatto, ma la situazione è ancora da chiarire.

Conte si rimette in pista? Pronta una nuova avventura in Premier League- immagine 2

La dirigenza dello United infatti ha rinnovato la fiducia all'attuale tecnico, ancora in credito forse per la vittoria (da calciatore) della Champions League regalata nei minuti di recupero al club. Tuttavia si tratta di una fiducia a tempo: nonostante la campagna acquisti di questa estate la squadra non ingrana e non riesce a trovare un equilibrio. C'è poi in arrivo un periodo fitto di incontri decisivi e big match, che saranno lo spartiacque finale per Solskjaer. Se non dovesse migliorare la situazione nelle prossime partite, allora il Manchester si troverebbe praticamente costretto a dare un segnale cambiando la guida tecnica. E allora il nome di Conte sarebbe effettivamente il primo, se non l'unico, della lista.

Nelle sue uscite recenti. l'allenatore che ha riportato lo Scudetto all'Inter non ha nascosto di voler tornare in tempi brevi ad allenare. Così come non ha nascosto la passione per la Premier League e la brama di allenare di nuovo in un campionato estero, magari risollevando le sorti, come sempre, di una big in difficoltà. Lo fece con la Juventus, lo fece col Chelsea, lo ha fatto con l'Inter: lo United sarebbe l'ennesima "impresa impossibile" da portare a termine.